eventi
THINK FRESH
7 Settembre 2020
MACFRUT  DIGITAL
8-10 Settembre 2020
FRUIT ATTRACTION
Madrid
20-22 Ottobre 2020
SIAL
Parigi 
18-22 Ottobre 2020 
INTERPOMA
Bolzano 
19-21 Novembre 2020
INTERPOM  
Courtrai  (Belgio)
23-25 Novembre 2020

CIBUS
Parma 
4-7 Maggio 2021 

leggi tutto

lunedì 27 gennaio 2014


CALA L'INCIDENZA DELLA MARCA DEL DISTRIBUTORE NEL SETTORE, MALE CENTRO E SUD ITALIA

Dai dati esposti a Marca 2014 è emerso che continua l’incessante crescita nel LCC (Larco Consumo Confezionato) della PL (Private Label), ossia la Marca del Distributore, che ha raggiunto quota 17,9% durante l’anno terminante Agosto 2013. Investigando sul settore, l’ortofrutta a peso imposto (Pi) ha mantenuto il primato del reparto con la maggior incidenza di PL (31,6% di quota), nonostante il calo, controcorrente, iniziato dal 2011. Da sottolineare l’indotto sviluppato: 777,5 milioni di € che ha inciso per circa il 10% dei 7.754,7 totali nell’LCC.



Nell’arco di 3 anni, la quota PL nella frutta Pi è scesa dal 22,7% al 20,3% generando al 2013 187,5 milioni di €. La vera protagonista del reparto però rimane sempre la verdura Pi con 589,9 milioni di € e con un’incidenza del marchio del distributore calato dal 40,1% del 2011 al 38,4% del 2013. Altro primato da sottolineare e da tenere sempre a mente: la IV gamma è la categoria di prodotti con la più alta quota di PL, circa il 65% del totale nel 2013 in continuo aumento.



All’AT ago 2013, la PL Ortofrutticola, rispetto all’anno precedente, ha segnato performance a valore del +2% e una decrescita a volume del -2%. Scendendo sui dati geografici, con un’inflazione media sui 4 punti percentuali, si denota una spiccata differenza tra Nord (sia Ovest che Est) rispetto al Centro, Sud e Isole, dove sia l’indotto che i volumi hanno raggiunto una perdita a doppia cifra. Tramite trend marcatamente opposti l’Ortofrutta PL spacca così il Bel Paese in due.




Michele Dall'Olio
Marketing Specialist

Copyright Italiafruit News


Michele Dall'Olio
Senior Marketing Specialist
michele@italiafruit.net

Leggi altri articoli di:

Altri articoli che potrebbero interessarti: