eventi
FUTURPERA
Ferrara 
28-30 Novembre 2019
FRUIT LOGISTICA
Berlino
5-7 Febbraio 2020
MACFRUT 
Rimini
5-7 Maggio 2020
SIAL
Parigi 
18-22 Ottobre 2020 
INTERPOMA
Bolzano 
19-21 Novembre 2020

leggi tutto

mercoledì 29 marzo 2017


Il Lazio contro il virus della «Tristeza»

Il Lazio dichiara guerra al Citrus Tristeza Virus, che nel nostro Paese ha già messo in ginocchio gli agrumeti siciliani. La Regione, infatti, ha approvato nei giorni scorsi un atto che include nuove misure fitosanitarie per contenere il virus, a seguito degli ultimi accertamenti che hanno individuato la presenza della Tristeza in un agrumeto ad Aprilia, in provincia di Latina. A circa 80 chilometri di distanza dal primo focolaio identificato a Fondi nel 2015.

Secondo quanto riporta il quotidiano locale Ciociaria Oggi, per l'appezzamento infetto di Aprilia, riconosciuto come "zona focolaio", l'atto regionale ha disposto l'estirpazione delle piante infette o dell'intero impianto a cura e spese dei proprietari conduttori a qualunque titolo del campo o vivaio infetto; l'imposizione, qualora ritenuto necessario, di ulteriori misure fitosanitarie per evitare la diffusione del virus; il divieto di esercizio dell'attività vivaistica, di prelievo di materiali di moltiplicazione e di movimentazione di piante ospiti.

Nel Lazio, in base ai dati dell'Ufficio statistico regionale, sono coltivati ad agrumi circa 740 ettari, con la provincia di Latina che concentra la quasi totalità degli impianti. L'agrume più coltivato è l'arancio, con 570 ettari, seguito dalla clementina (150 ettari) e, a debita distanza, da limoni (27) e mandarini (11).

Copyright 2017 Italiafruit News


 


Leggi altri articoli di:

Leggi altri articoli su:

Altri articoli che potrebbero interessarti: