eventi
INTERPOM  
Courtrai  (Belgio)
23-25 Novembre 2020

CIBUS
Parma 
4-7 Maggio 2021 
SIMPOSIO MONDIALE DELLE CAROTE
York (Regno Unito)
4-7 Ottobre 2021 

leggi tutto

lunedì 3 aprile 2017


Cesena, il forum sul benessere fa il pieno di pubblico

Il forum sul benessere Almaverde Bio fa il pieno di pubblico e affronta il tema dello stretto rapporto esistente tra alimentazione e longevità.

L'argomento, di grande interesse, è stato affrontato da un punto di vista scientifico con l'intervento di Andrea Gianotti, ricercatore dell'Università di Bologna esperto di microbiologia alimentare e umana che ha evidenziato l'importanza di una corretta scelta alimentare per arricchire la flora batterica intestinale che diventa specchio del benessere totale dell'individuo.

E' sempre più evidente il ruolo determinante del cibo sulla salute ed è importante la consapevolezza di ciò che si mangia. Ed acquistare cibi consapevolmente, sapendo leggere le etichette aiuta a scegliere il meglio, come evidenziato da Alessandra Bordoni, nutrizionista dell'Università di Bologna che, nella sua relazione ha messo in evidenza con chiarezza ciò che si deve guardare approfonditamente quando si acquista qualsiasi alimento.

L'alimentazione del benessere deve essere semplice, raccomanda l'Organizzazione mondiale della sanità, priva il più possibile di additivi chimici, coloranti e conservanti, ricca di fibre, proteine e vitamine di origine vegetale, povera di zuccheri elaborati e proveniente da un ambiente sano.

Da queste premesse emerge con evidenza scientifica il ruolo determinante del biologico nella sana alimentazione, un ruolo riconosciuto ormai dai consumatori di tutta Europa sempre più orientati sulla scelta del bio. E in Italia il mercato ha raggiunto oltre i 3 miliardi di euro di fatturato nel 2016 (fonte Nomisma) con un +10% rispetto al 2015 e la domanda è ancora in crescita con ben il 74% delle famiglie italiane che ha acquistato biologico almeno una volta nell'anno.

Per l'Emilia Romagna i dati sono molto positivi con oltre 114mila ettari bio nel 2016 pari ad un +20% rispetto al 2015. E non è un caso che proprio qui sia nato il consorzio Almaverde Bio, leader del biologico italiano, come evidenziano il presidente Renzo Piraccini e il direttore Paolo Pari che, nei loro interventi (clicca qui per approfondire) hanno ripercorso le tappe di una grande scommessa vincente del territorio ed illustrato i valori del biologico.

Si conferma il grande successo dell'evento, organizzato da Almaverde Bio e dedicato al benessere con l'intervento di cinque testimonial, coordinati dalla conduzione di Federico Quaranta di Decanter. Cinque esperienze diverse, raccontate sul palco per analizzare le tante sfaccettature del "bisogno di stare bene" che accomuna un po' tutti di questi tempi.
Simone Rugiati, lo chef e personaggio tv ha presentato la sua esperienza di cucina giovane e innovativa ma attenta alle materie prime con il bio cooking show dedicato a prodotti Almaverde Bio.

"La scelta delle materie prime - ha detto Rugiati (in foto), presentando una ricetta semplice ma di grande effetto a base di frutta e verdura bio e Bevimandorla – è il primo passo, poi occorre semplicità e fantasia e un grande legame con la terra. Voglio controllare ciò che cucino dal seme al piatto. Sono orgoglioso di essere qua a Cesena a un evento dedicato al benessere fisico e alimentare – ha dichiarato il celebre volto di Cuochi e fiamme – Contento anche dell'approccio della manifestazione, un modo divertente di comunicare il cibo. Il migliore ristorante è la cucina di casa propria, quella dove la filiera è strettamente controllata, quella con i prodotti che noi stessi mettiamo nel carrello. Oggi dobbiamo essere consapevoli di quello che si mangia: non possiamo trovare naturale spendere 30 euro in un aperitivo e scandalizzarci quando con la stessa cifra abbiamo davanti una bottiglia di olio; prodotto per la cronaca che entra in tutti i piatti. Mangiare bene è volersi bene: dobbiamo dimostrarlo nelle scelte di tutti i giorni".

E non poteva mancare al Forum l'accostamento sport e alimentazione con la ex nazionale di basket Mara Fullin, oggi titolare di un progetto di conoscenza e pratica diffusa del nordic walking sul territorio, uno sport che consente di bruciare più calorie della corsa, socializzare ed entrare in contatto con l'ambiente naturale.

Ed ancora preziosa, la testimonianza di Elena Rizzo Nervo, giornalista esperta di agricoltura biologica e blogger di nutrizione e salute con "In Salute" di Unisalute e il Giornale del cibo. Per parlare di benessere e salute occorre conoscere bene i tuoi interlocutori e usare naturalmente i linguaggi idonei a ciascun target e a ciascuna età, per questo ha portato la sua testimonianza Cristina Lazzati, direttore di Mark Up. A completare la presenza dei testimonial su benessere e longevità la  stilista Caterina Lucchi, che con il suo stile personalissimo e l'amore per la bellezza propone un'idea di benessere a tutto tondo come modello di vita ed espressione delle proprie idee e pensieri, ma anche come ritorno ai ritmi di un tempo, sapendosi concedere i tempi giusti per il cibo, senza correre troppo.
 
Fonte: Ufficio stampa Forum sul Benessere - Cesena Fiera


Leggi altri articoli su:

Altri articoli che potrebbero interessarti: