eventi
IPM ESSEN 2020
Essen (Germania)
28-31 Gennaio 2020
FRUIT LOGISTICA
Berlino
5-7 Febbraio 2020
FRESKON 2020
Salonicco (Grecia)
2-4 Aprile 2020

MACFRUT 
Rimini
5-7 Maggio 2020
SIAL
Parigi 
18-22 Ottobre 2020 
INTERPOMA
Bolzano 
19-21 Novembre 2020

leggi tutto

venerdì 4 agosto 2017


Polyversum, l’antibotritico bio per una difesa innovativa

Gowan Italia è costantemente impegnata per mettere a disposizione del settore nuove ed interessanti soluzioni a salvaguardia delle produzioni e, sempre attenta alle esigenze della filiera, ha introdotto nel proprio catalogo agrofarmaci e nutrizionali la Linea "Bio-preparati", una serie di prodotti innovativi per una progressiva e funzionale integrazione dei mezzi chimici nelle più moderne strategie di difesa.
Questa gamma si amplia ora con una interessante novità per il 2017, ovvero, Polyversum® il nuovo agrofarmaco naturale a base di funghi della specie Pythium oligandrum (ceppo selezionato "M1"), per il controllo di botrite e sclerotinia su numerose colture, commercializzato in esclusiva da Gowan Italia.

Polyversum®, è utilizzabile in agricoltura biologica, non ha tempi di carenza (impiegabile fino alla raccolta), è registrato su diverse colture ortofrutticole (vite, fragola e numerose colture orticole) ed evidenzia una elevata efficacia nei confronti di Botrite e Sclerotinia, agenti patogeni rispettivamente del marciume grigio e bianco. Queste caratteristiche lo rendono particolarmente interessante in agricoltura biologica, e può anche inserirsi (ad esempio in chiusura) nelle più moderne strategie di Difesa Integrata, per un controllo della malattia efficace e sostenibile, nel pieno rispetto della salute dell'uomo e dell'ambiente

Nel formulato Polyversum®, le oospore durevoli di Pythium oligandrum (pronte a germinare quando disperse in acqua) sono accompagnate ad un substrato minerale inerte che garantisce una stabilità di due anni, se conservato correttamente. Inoltre, la modalità di azione del Pythium oligandrum non si limita al solo parassitismo ni confronti del patogeno bersaglio, ma coinvolge direttamente la pianta, attivandone le difese naturali e stimolandone la crescita.

Questa serie di peculiarità innovative, anche in termini di sostenibilità ambientale, sono state riconosciute (unico agrofarmaco tra le cinque soluzioni premiate) con il premio "New Technology" da una commissione tecnico-scientifica di esperti nell'ambito del Enovitis Innovation Challenge 2017.

Copyright 2017 Italiafruit News


Leggi altri articoli di:

Leggi altri articoli su:

Altri articoli che potrebbero interessarti: