eventi
IPM ESSEN 2020
Essen (Germania)
28-31 Gennaio 2020
FRUIT LOGISTICA
Berlino
5-7 Febbraio 2020
FRESKON 2020
Salonicco (Grecia)
2-4 Aprile 2020

MACFRUT 
Rimini
5-7 Maggio 2020
SIAL
Parigi 
18-22 Ottobre 2020 
INTERPOMA
Bolzano 
19-21 Novembre 2020

leggi tutto

mercoledì 18 aprile 2018


Ciliegie greche, previsioni ottimistiche

Dopo una stagione molto complicata, i produttori di ciliegie della Grecia prevedono un'annata positiva, tempo permettendo. "Finora le produzioni non hanno avuto problemi - ha spiegato a Eurofruit George Kallitsis della Proto, azienda greca leader nell'esportazione di ciliegie - Per il 2018 ci aspettiamo di gestire un volume di circa cinquemila tonnellate", in crescita del 25% rispetto all'anno scorso.

"Il nostro obiettivo - prosegue Kallitsis - è raggiungere una quota dell'80% di prodotto di prima scelta, anche se raramente registriamo una stagione normale. Nell'aprile del 2017 abbiamo infatti subito le basse temperature, la qualità è stata compromessa e la stagione è finita presto. Siamo stati fortunati ad avere installato una nuova macchina per la selezione della qualità, che ci ha consentito di classificare i frutti in maniera efficiente".

Le ciliegie della Proto sono coltivate soprattutto nella regione di Pella, dove la raccolta dovrebbe iniziare verso la fine di maggio. "Il picco - evidenzia - lo avremo tra metà giugno e metà luglio, quando caricheremo dai sette ai dieci camion per giornata". La varietà più coltivata è la greca Bakirtzeika: "E' una buona cultivar, ma i consumatori richiedono frutti più sodi". Per questo motivo, l'azienda suggerisce ai propri partner produttori di puntare sulle varietà Regina, Skeena, Cordia e Sweetheart.

Tutti i prodotti Proto sono certificati GlobalGap. In vista della prossima stagione, l'esportatore intende concentrare gli sforzi commerciali sulla Germania, sfruttando una collaborazione - avviata nel 2017 - con il discount Lidl. "Quest'anno - sottolinea ancora Kallitsis - Lidl vorrebbe ricevere un volume di ciliegie superiore a quello del 2016. Abbiamo poi un buona presenza in Olanda e stiamo cercando di espanderci in Scandinavia. Regno Unito e Italia, non da ultimi, rimangono per noi due buoni mercati".

Copyright 2018 Italiafruit News


Leggi altri articoli di:

Leggi altri articoli su:

Altri articoli che potrebbero interessarti: