eventi
FUTURPERA
Ferrara 
28-30 Novembre 2019
FRUIT LOGISTICA
Berlino
5-7 Febbraio 2020
MACFRUT 
Rimini
5-7 Maggio 2020
SIAL
Parigi 
18-22 Ottobre 2020 
INTERPOMA
Bolzano 
19-21 Novembre 2020

leggi tutto

martedì 17 luglio 2018


Tristeza, la Sicilia ci mette 7,5 milioni

“La Regione Sicilia vuole recuperare il tempo perduto a inizio programmazione del Psr 2014-2020, dando priorità alle misure di interesse strategico, o più urgenti, per l’agricoltura siciliana. Come nel caso degli agrumeti colpiti dal virus della Tristeza”. Queste, in sintesi, le parole dell’assessore all’agricoltura, Edy Bandiera, dopo la pubblicazione del bando della sottomisura 5.2, relativa al sostegno degli investimenti per il ripristino dei terreni agricoli e del potenziale produttivo danneggiati da calamità naturali, avversità atmosferiche ed eventi catastrofici.

Complessivamente si parla di finanziamenti per 7,5 milioni di euro, di cui 7 per il ripristino degli agrumeti danneggiati dal virus della Tristeza e dei fruttiferi affetti dal Colpo di fuoco batterico e dal virus Sharka e mezzo milione contro le avversità abiotiche. Il contributo concedibile è pari al 100% a fondo perduto delle spese sostenute. Le domande per la partecipazione al bando potranno essere caricate sul portale Sian di Agea dal 10 agosto 2018 al 10 gennaio 2019.

“Sicuramente la strada è quella giusta, perché si prende in considerazione un problema gravissimo che sta affliggendo la produzione siciliana di arance e mandarini – dice a Italiafruit News Salvo Laudani, presidente di Fruitimprese Sicilia – Un intervento di questo tipo sprona e motiva i produttori a rinnovare gli impianti e a perseguire gli obiettivi di qualità, senza la quale è difficile stare sul mercato”.

“Fa anche piacere che le Istituzioni regionali credano nella filiera agrumi e investano nell'ambito di tutte le produzioni agricole. Nell’ottica di una pianificazione a medio termine – conclude Laudani - auspichiamo che questo sia solo il primo di una serie di interventi necessari a rinnovare tutte le superfici danneggiate”.

Copyright 2018 Italiafruit News


Leggi altri articoli di:

Leggi altri articoli su:

Altri articoli che potrebbero interessarti: