eventi
THINK FRESH
7 Settembre 2020
MACFRUT  DIGITAL
8-10 Settembre 2020
FRUIT ATTRACTION
Madrid
20-22 Ottobre 2020
SIAL
Parigi 
18-22 Ottobre 2020 
INTERPOMA
Bolzano 
19-21 Novembre 2020
INTERPOM  
Courtrai  (Belgio)
23-25 Novembre 2020

CIBUS
Parma 
4-7 Maggio 2021 

leggi tutto

venerdì 28 settembre 2018


«Kiwi: buone premesse, fermare i furbetti»

“Le premesse per la stagione sono buone, ma ci sono già avvisaglie di comportamenti scorretti da parte di operatori che immettono anzitempo sul mercato frutti  privi dei requisiti qualitativi minimi nuocendo all’immagine del settore e del Made in Italy”. Pietro Fabbri, coordinatore del Comitato kiwi dell’organismo interprofessionale Ortofrutta Italia, non ci sta: negli anni scorsi ha segnalato ad Agecontrol vari "furbetti", ma a quanto pare il fenomeno non è affatto debellato.

“Sarebbe un peccato - puntualizza - iniziare con il piede sbagliato una campagna dalle buone potenzialità. Per il kiwi giallo, emergente, è facile essere ottimisti, ma anche il verde promette bene: i volumi sono maggiori rispetto allo scorso anno ma decisamente inferiori alla media dell’ultimo quadriennio e inoltre il prodotto, nelle diverse regioni italiane, è differenziato dal punto di vista qualitativo e della pezzatura; in generale, sembra esserci meno disponibilità di prima categoria. Nelle prossime settimane avremo un quadro più chiaro”.

E la Grecia, sempre più competitiva, fa paura? “Il fatto che, insieme ai volumi, stiano innalzando anche la qualità deve essere visto come un’opportunità, un traino per consumi e quotazioni: chi esprime qualità e alza i prezzi fa un favore a chi lavora bene sul mercato”.
 
Copyright 2018 Italiafruit News


Leggi altri articoli di:

Leggi altri articoli su:

Altri articoli che potrebbero interessarti: