eventi
INTERPOM  
Courtrai  (Belgio)
23-25 Novembre 2020

MACFRUT 2021
Rimini
4-6 Maggio 2021

CIBUS
Parma 
4-7 Maggio 2021 
FRUIT LOGISTICA
Berlino & Online
18-20 Maggio 2021

TUTTOFOOD
Milano 
17-20 Maggio 2021
MACFRUT DIGITAL 
Online
28-30 Settembre 2021 

leggi tutto

lunedì 29 ottobre 2018


IV Gamma, ecco le novità firmate Isi Sementi

Isi Sementi ha organizzato lo scorso 18 ottobre, presso l’Azienda Punzi in località Campolongo in agro di Eboli (Salerno), un Open day nel quale ha presentato la gamma varietale di lattughini, comprendente interessanti novità, ai numerosi operatori del settore della 4°gamma.



Circa un centinaio i visitatori, in rappresentanza delle principali aziende produttive e di trasformazione della filiera nazionale e di alcune strutture estere. Raffaele Vecchio, product manager Isi Sementi per l’Area Tirrenica afferma che, ormai da anni, la Piana del Sele rappresenta uno dei maggiori poli produttivi Europei per i prodotti a foglia da IV Gamma e pertanto location ideale per tale evento.

"Oltre che a presentare le novità di prodotto, l’evento è da considerarsi come un interessante momento di confronto con tutti gli operatori della filiera per discutere e approfondire le tematiche attuali del comparto IV gamma - afferma Marco Ruoso, direttore commerciale Italia di Isi Sementi - Un momento importante anche per cogliere spunti per lo sviluppo di nuove varietà o soluzioni tenendo conto delle principali esigenze del settore".



"La ricerca, 100% italiana della nostra azienda - spiega Franco Donati, breeder della lattuga per Isi Sementi - parte dalle esigenze delle principali aree di coltivazione, per offrire prodotti in grado di rispondere, in modo efficace, a tutti gli operatori della filiera. Per l’ottenimento delle varietà Isi Sementi si avvale di un qualificato laboratorio interno di fitopatologia, oltre che delle più moderne tecniche di biologia molecolare. In relazione ai lattughini da baby leaf notevoli sono gli sforzi per ottenere varietà resistenti ai principali patogeni funginei, come Bremia lactucae e Fusarium oxysporum f. sp lactucae; ma anche tolleranti alle principali fisiopatie, come ad esempio il tip burn, il tutto tenendo sempre presente i fattori agronomici, come la qualità della foglia intesa come dimensione, colore, spessore ed elevata resa in fase di lavorazione. Punti di particolare attenzione - conclude Donati - sono la qualità del seme e la shelf life del prodotto, aspetti fondamentali che possono portare un valore aggiunto alle baby leaf di Isi Sementi".

Ad accogliere i partecipanti all’evento erano presenti molti componenti dello staff tecnico commerciale che, insieme al responsabile per la Piana del Sele, Francesco Vivo, hanno illustrato le nuove varietà di lattughino da taglio verde, biondo e rosso.



L’esposizione varietale ha riscosso molto interesse: oltre alle varietà ormai di riferimento per il settore dei lattughini da IV gamma, da anni utilizzate con successo dagli operatori, come la Dorian (di colore verde), la Chiara (bionda), la Zarina (biondo intenso) e la Copacabana (rossa), sono state presentate le nuove varietà in fase di introduzione, che andando a migliorare le caratteristiche agronomiche e le rese in lavorazione, amplieranno la gamma e quindi le possibilità di scelta per gli operatori.

Tra le principali novità presentate:



ISI 43555, di colore verde intenso, apprezzata per l’uniformità di crescita e il grumolo pieno che permette di avere alte rese produttive.



ISI 43490, di colore biondo intenso, caratterizzata da una notevole uniformità di crescita e un elevato spessore della foglia.



ISI 43586, di colore biondo, varietà precocissima, molto adatta ad essere coltivata in inverno quando le basse temperature e le poche ore di luce allungano inevitabilmente i tempi di raccolta.



ISI 43528, di colore biondo, varietà versatile, dal portamento eretto, con ottime rese produttive.



ISI 43503, di colore rosso, ha evidenziato una buona precocità e soprattutto una colorazione intensa fino alla base della foglia.

Grande interesse ha suscitato, infine, la romana verde ISI 44642, dotata di una foglia elegante, molto apprezzata per l’intensità della colorazione e lo spessore al tatto, indice di elevata resa produttiva. Il pacchetto di resistenze e la rusticità della foglia, rendono ISI 44642 particolarmente indicata per le produzioni integrate e biologiche.

"Con questo evento Isi Sementi si conferma come azienda attenta alle esigenze del mercato e volta a sviluppare prodotti in grado di contribuire alla promozione del made in Italy e alla difesa della qualità delle produzioni", afferma Renzo Lazzarin, marketing manager di Isi Sementi. "La qualità non si inventa ma è frutto di scelte oculate e processi di produzione, sempre più specializzati e sostenibili, il cui successo parte dall’adozione di sementi di elevato valore".

Quale membro del gruppo Orto Wic di Assosementi Isi Sementi è partner del progetto Road to Quality che garantisce e difende la qualità delle sementi attraverso l’adozione di un disciplinare tecnico, in grado di offrire garanzie sull’origine e sulla qualità del seme. La tracciabilità dei materiali impiegati nel processo produttivo è l’elemento principale del progetto Road to Quality ed è anche la filosofia di Isi Sementi, in quanto solo attraverso la certezza dei mezzi utilizzati nel processo produttivo, nel nostro caso del seme, è possibile garantire al consumatore finale prodotti di qualità, sani e sostenibili, anche sotto il punto di vista etico.



"Dopo l’Open day del pomodoro da industria dello scorso 9 agosto a Foggia e i Fiel Days di agosto presso la sede di Fidenza, arriva questa giornata dedicata alle Baby Leaf in una delle principali aree produttive a livello nazionale - afferma Luigi Rossi, general manager dell’azienda - Questa rappresenta solo una delle tappe che, sempre più, vedranno Isi Sementi presente sul territorio a contatto con gli operatori delle diverse filiere, in quanto crediamo che il confronto, meglio se sul campo, sia un elemento chiave per la crescita e per lo sviluppo; investiremo maggiormente in momenti come questo per presentare agli operatori le nostre novità varietali e per avere un riscontro delle esigenze degli operatori".



La Isi Sementi intende esprimere un sincero ringraziamento a tutti i partecipanti all’evento e in particolare ringrazia l’Azienda Punzi per la grandissima professionalità oltre che per l’ospitalità e la disponibilità ricevuta durante tutto il periodo di preparazione e realizzazione dell’Open Day.

Fonte: Isi Sementi


Leggi altri articoli su:

Altri articoli che potrebbero interessarti: