eventi
INTERPOM  
Courtrai  (Belgio)
23-25 Novembre 2020

CIBUS
Parma 
4-7 Maggio 2021 
SIMPOSIO MONDIALE DELLE CAROTE
York (Regno Unito)
4-7 Ottobre 2021 

leggi tutto

lunedì 13 gennaio 2020


La sostenibilità di Chep Italia passa dal pallet B1208A

Sostenibilità ed ottimizzazione della supply chain: i due pilastri sui quali si basa la visione di Chep Italia vengono ulteriormente confermati dal nuovo pallet europeo B1208A che, a poco più di un anno dall’inizio delle consegne sta registrando risultati molto positivi.

A fronte di più di 1,5 milioni di pallet immessi, le difettosità del ripiano superiore risultano ridotte di oltre il 50%, sono stati utilizzati 500 alberi in meno ogni anno ed è stata rilevata una sensibile riduzione delle rilavorazioni, dei rischi ergonomici e degli incidenti, con una conseguente ottimizzazione delle risorse.

Il nuovo pallet B1208A ha una piattaforma più robusta che offre maggiore qualità e sicurezza, oltre a una durabilità superiore, mantenendo le stesse dimensioni e tolleranze in modo da non compromettere le operazioni nella catena di approvvigionamento e nei magazzini automatici.
Questo nuovo design aumenta la superficie coperta di materiale al 90,6%, riducendo il potenziale rischio di danni all’imballaggio.



“Il nuovo design del pallet B1208A è il risultato di un'esaustiva analisi del dipartimento Ricerca e Sviluppo di Chep per ottimizzare le prestazioni delle nostre piattaforme. Questo ci permette di fornire un servizio migliore ai clienti, mentre proseguiamo con il nostro impegno per ridurre gli sprechi” spiega Francesca Amadei, country general manager di Chep Italia.

Il pallet B1208A va ad arricchire ulteriormente il portfolio di soluzioni con il quale Chep punta a supportare i clienti nell’ottimizzazione della loro supply chain, affinché possano essere sempre in linea con gli standard di sicurezza più elevati, massimizzando efficienza e performance e garantendo loro la piattaforma giusta per ogni flusso logistico.

La distribuzione di questo nuovo pallet conferma l’impegno di Chep nell’applicazione concreta della strategia di sostenibilità del gruppo Brambles e nel raggiungimento dei suoi obiettivi di sostenibilità per il 2020. Come rilevato da recenti ricerche[1], l’attenzione che le organizzazioni rivolgono all’impatto ambientale della supply chain è in costante crescita e il 70% delle aziende italiane comunica le politiche ambientali dei propri fornitori, con un aumento del 36% rispetto a 5 anni fa. Questa tendenza renderà sempre più imprescindibile lo sviluppo di soluzioni in grado di ottimizzare ogni aspetto del processo logistico e Chep sarà in prima linea.
A confermare il valore aggiunto offerto da Chep con il nuovo pallet B1208A, anche il prestigioso premio “Logistico dell'anno”, che gli è stato conferito in occasione dell’edizione 2019 nella categoria “Sostenibilità”. Questo riconoscimento conferma il significativo contributo di Chep nell’ottimizzazione della Supply Chain grazie al design innovativo di questa soluzione, in grado di assicurare elevati standard in termini di qualità, rendimento ed uniformità dimensionale.

“Questo prestigioso riconoscimento non fa che confermare la validità del nostro modello di business, intrinsecamente sostenibile. Il nostro impegno è da sempre volto a sviluppare soluzioni di pallet pooling che consentano ai clienti di incrementare l’efficienza delle proprie supply chain in termini di costi e di utilizzo delle risorse naturali, e il successo del nuovo pallet europeo B1208A rimarca ancora una volta la validità del nostro approccio” conclude Amadei.

Fonte: Ufficio stampa Chep Italia


Leggi altri articoli su:

Altri articoli che potrebbero interessarti: