eventi
INTERPOM  
Courtrai  (Belgio)
23-25 Novembre 2020

CIBUS
Parma 
4-7 Maggio 2021 

leggi tutto

venerdì 6 marzo 2020


La dettagliante proiettata nel futuro

Innovazione e comunicazione "social" per rilanciare il dettaglio ortofrutticolo. Nei giorni scorsi la Regione Lombardia ha premiato 246 “storiche attività”, 33 delle quali nella provincia di Bergamo: tra queste compare il nome di Ortofrutta Valietti ubicata a Zanica, che alza la saracinesca da oltre 50 anni (è stata fondata nel 1969). Un punto di riferimento per gli amanti della gastronomia vegetariana e vegana, per chi cerca frutta e verdura di qualità e che si caratterizza per la produzione di minestre, macedonie, insalate pronte. Organizza rinfreschi e si affida a Deliveroo per le consegne a domicilio. Un’impresa con radici nel passato che guarda al futuro, come dimostra il costante utilizzo dei social, in primis Facebook, per mostrare i prodotti in foto e video, comunicare e interloquire con la clientela e i potenziali nuovi avventori. 



Ortofrutta Valietti nasce tre generazioni fa per merito di Gina. Oggi è la nipote Elena - che con la nonna ha sbucciato le prime patate, pesato mele e pere, cucinato zuppe e minestre - a reggere l’attività. Si definisce produttrice di gastronomia vegetariana. E sa il fatto suo: ogni giovedì invia ai clienti una newsletter in cui propone una spesa di dieci euro con i prodotti del momento.

Chi varca la porta del negozio di Zanica può trovare burger di ceci, di carciofi, di orzo, di porri e gorgonzola e di zucca e farro, ma anche crespelle ricotta e spinaci, preparati per minestroni, zuppe e verdura pulita e pronta all’uso. E molto altro solo. Presto sulle confezioni dei suoi piatti pronti ci sarà il Qr Code per scoprire la ricetta del piatto e la lista degli ingredienti.



“Invece di dire che la frutta e la verdura non sono più buone, provate a non comprarle al supermercato”, scrive su Facebook Elena Valietti. Iscritta alla “Rete dell’Alveare che dice Sì!”  ha ottenuto la certificazione Veg e, lo scorso anno, è stata nominata tra le 25 imprenditrici più innovative di Bergamo. "Il km zero nelle mie ricette è predominante, utilizzo solo prodotti di alta qualità, con il minor impatto ambientale possibile”, afferma convinta. Perché la sostenibilità passa anche dal dettaglio ortofrutticolo.

Copyright 2020 Italiafruit News
La foto di apertura è di PrimaBergamo.it


Leggi altri articoli di:

Altri articoli che potrebbero interessarti: