eventi
THINK FRESH
7 Settembre 2020
MACFRUT  DIGITAL
8-10 Settembre 2020
FRUIT ATTRACTION
Madrid
20-22 Ottobre 2020
SIAL
Parigi 
18-22 Ottobre 2020 
INTERPOMA
Bolzano 
19-21 Novembre 2020
INTERPOM  
Courtrai  (Belgio)
23-25 Novembre 2020

CIBUS
Parma 
4-7 Maggio 2021 

leggi tutto

mercoledì 13 maggio 2020


Caltanissetta, alta tensione al Mercato ortofrutticolo

Alta tensione al mercato ortofrutticolo di Caltanissetta, con code interminabili per approvvigionarsi della merce e risse. Da lunedì 11 maggio il Comune ha “allargato le maglie” e la struttura è aperta agli operatori commerciali preventivamente autorizzati, con gruppi non superiori a 40 persone, accompagnate da un solo collaboratore e rispettando rigidi turni di accesso (della durata di un’ora) a partire dalla 5,30 fino alle 9,30; ma nei giorni precedenti l’accesso era consentito ad un massimo di 30 operatori in base all’ordine di arrivo davanti i cancelli, fatto che aveva creato difficoltà agli operatori economici con code che iniziavano a formarsi di notte per cercare di assicurarsi un accesso prioritario e poter scegliere le primizie. 

Gli ingressi contingentati e le regole severe hanno generato vari momenti di tensione: la settimana scorsa è scoppiato un tafferuglio che ha coinvolto un venditore all’ingrosso e un dettagliante rendendo necessario l'intervento delle forze dell'ordine.

Adesso il Comune ha emanato un avviso che stabilisce quattro turni contrassegnati con le prime quattro lettere dell’alfabeto dalla A alla D: la turnazione dei gruppi consentirà a tutti di avere garantito ogni quattro giorni l’accesso per primi e al contempo renderà inutili le code fuori, a mercato chiuso, per garantirsi un posto in prima fila.

L’apertura pomeridiana per la vendita nella struttura di via Bloy resta fissata dalle 17 alle 18 sempre con un contingentamento non superiore a 40 operatori accompagnati da un solo collaboratore. All’interno del mercato, è necessario per tutti essere dotati di guanti e mascherine.


Leggi altri articoli di:

Leggi altri articoli su:

Altri articoli che potrebbero interessarti: