eventi
THINK FRESH
7 Settembre 2020
MACFRUT  DIGITAL
8-10 Settembre 2020
FRUIT ATTRACTION
Madrid
20-22 Ottobre 2020
SIAL
Parigi 
18-22 Ottobre 2020 
INTERPOMA
Bolzano 
19-21 Novembre 2020
INTERPOM  
Courtrai  (Belgio)
23-25 Novembre 2020

CIBUS
Parma 
4-7 Maggio 2021 

leggi tutto

venerdì 12 giugno 2020


Contrasto al caporalato, contributi per 200mila euro

“Ammonta a 200.000 euro il contributo finanziario che il Governo regionale ha stanziato in favore dell’Amministrazione Provinciale di Taranto per la realizzazione di un importante e significativo progetto sperimentale finalizzato a contrastare il caporalato, soprattutto in agricoltura".
 
E’ quanto comunica l’Assessore Regionale allo Sviluppo Economico Mino Borraccino: “Queste risorse, in particolare, saranno utilizzate per realizzare un servizio di trasporto dei lavoratori agricoli, da attuare nell’ambito del territorio della provincia di Taranto, prevedendo l’erogazione a sportello, direttamente al lavoratore, di “buoni trasporto”, da utilizzare presso specifiche aziende di trasporto che saranno individuate a seguito di apposita procedura ad evidenza pubblica.”

“Come noto, infatti, soprattutto in ambito agricolo e in questo periodo, i 'caporali' approfittano dei lavoratori, molto spesso immigrati, 'offrendo' a caro prezzo (e in precarie o inesistenti condizioni di sicurezza) l’attività di trasporto da e per i campi, controllando, in un regime di monopolio inaccettabile, questo servizio indispensabile per i lavoratori che, altrimenti, non saprebbero come raggiungere il luogo di lavoro – prosegue Borraccino – Per disarticolare questo perverso meccanismo, che alimenta e arricchisce la criminalità sulla pelle dei lavoratori più deboli e meno garantiti, è necessario intervenire con grande determinazione, e la Regione Puglia ha da tempo messo in campo molteplici strumenti nell’ambito, per esempio, del Protocollo sottoscritto nel maggio del 2016 dal Presidente Michele Emiliano, contro il caporalato e lo sfruttamento lavorativo in agricoltura – progetto denominato 'Cura, legalità, uscita dal ghetto' – promosso dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, dal Ministero dell’Interno e dal Ministero delle Politiche Agricole.”

“In questo contesto, nell’ambito del 'Piano di azione per la tutela dello sviluppo agricolo e il contrasto al caporalato', sottoscritto nei mesi scorsi presso la Prefettura di Taranto, rientra questa lodevole iniziativa  – spiega l’Assessore – che ha lo scopo di promuovere la legalità e la sicurezza nei rapporti di lavoro, diffondendo buone pratiche anche ai fini dell’inserimento delle aziende agricole in reti di qualità, prevenendo e contrastando attività illecite che danneggiano il sistema produttivo agricolo sano.“

“Sono molto soddisfatto, pertanto, per l’attivazione, a Taranto, grazie alle risorse stanziate dalla Regione Puglia, di questo servizio di trasporto gratuito per i lavoratori agricoli nell’itinerario casa/lavoro, perché solo in questo modo, con interventi concreti che puntano a sottrarre i lavoratori alle grinfie della criminalità, si può contrastare efficacemente il caporalato, una delle peggiori piaghe del nostro tempo, soprattutto nel Sud Italia” conclude la nota.

Fonte: Grottaglieinrete.it


Leggi altri articoli su:

Altri articoli che potrebbero interessarti: