eventi
MACFRUT 2021
Rimini
4-6 Maggio 2021

CIBUS
Parma 
4-7 Maggio 2021 
FRUIT LOGISTICA
Berlino & Online
18-20 Maggio 2021

TUTTOFOOD
Milano 
17-20 Maggio 2021
MACFRUT DIGITAL 
Online
28-30 Settembre 2021 

leggi tutto

mercoledì 14 ottobre 2020


Rijk Zwaan: Sicilia areale chiave per il melone retato

Rijk Zwaan Italia, filiale dell'omonima multinazionale olandese leader nella ricerca e commercializzazione di sementi da orto per professionisti del settore, fa un primo bilancio della nuova varietà di melone retato italiano LSL introdotta e conferma la strategicità della Sicilia per l’areale mediterraneo, regione chiave per le produzioni orticole destinate al mercato nazionale ed estero. 

Il melone retato italiano LSL, storico prodotto siciliano, annovera da circa due anni tra le sue varietà anche la Gibson RZ F1, ideale per le produzioni in serra e frutto di un attento lavoro di ricerca da parte di Rijk Zwaan come spiega Rodolfo Calvo, responsabile vendite Rijk Zwaan Italia per la Sicilia Est: “Lavoriamo in Sicilia da anni con un team di specialisti sul territorio e seguendo le più moderne tendenze di consumo. Così riusciamo a sviluppare una gamma di prodotti rispondenti in maniera efficace alle esigenze produttive e di mercato”.



Sulle specificità della nuova varietà Gibson RZ F1, Daniele Montesi, crop specialist melone per Rijk Zwaan Italia sottolinea che "il prodotto, oltre che in Sicilia, ha risposto bene in serra anche al centro-nord Italia, più precisamente nell'area del Viterbese e del Mantovano, mostrando un'ottima vigoria e una pianta equilibrata anche quando innestata su portinnesti melone. Grande produttività e qualità in raccolte concentrate con garanzia, inoltre, di un'ottima commercializzazione".

Piena soddisfazione per questa varietà anche da parte di Walter Benelli, direttore commerciale Op Don Camillo, azienda leader nella produzione e commercio di melone, che da tempo collabora con Rijk Zwaan e ha scelto la Gibson RZ F1 sin dal suo esordio. 
“La varietà Gibson RZ F1 si adatta bene ai territori siciliani - spiega Benelli - con un’efficace shelf-life anche in campo, piante vigorose, intensa colorazione interna arancio e performance eccellenti nelle raccolte di maggio. Tutte caratteristiche molto apprezzate dal mercato. La Sicilia per noi si conferma strategica - conclude Benelli - e gli ultimi investimenti lo dimostrano: dal nuovo magazzino alla costruzione di 9 ettari di serre di ultima generazione, nonché la destinazione di ulteriori 21 ettari di terreno per serre hi-tech prevista nel 2021”.

L’Agricola Don Camillo, nata nel 2005, è un’organizzazione di produttori con 45 soci conferitori e 3 stabilimenti presenti a Brescello in Emilia-Romagna, Massafra in Puglia e Ispica in Sicilia. Produce principalmente meloni retati e lisci in territorio italiano per sette mesi all’anno, per poi commercializzarli presso le principali insegne della Gdo italiana. Sta, inoltre, incrementando la quota di export a livello europeo che oggi rappresenta circa il 30% del fatturato.


Fonte: Ufficio stampa Rijk Zwaan


Leggi altri articoli su:

Altri articoli che potrebbero interessarti: