eventi
INTERPOM  
Courtrai  (Belgio)
23-25 Novembre 2020

MACFRUT 2021
Rimini
4-6 Maggio 2021

CIBUS
Parma 
4-7 Maggio 2021 
FRUIT LOGISTICA
Berlino & Online
18-20 Maggio 2021

TUTTOFOOD
Milano 
17-20 Maggio 2021
MACFRUT DIGITAL 
Online
28-30 Settembre 2021 

leggi tutto

venerdì 16 ottobre 2020


«Ortaggi meglio degli agrumi, frutta lenta»

Prezzi alti per gli ortaggi, esordio in sordina per le clementine, mele ferme: queste le principali indicazioni che arrivano dal Mercato ortofrutticolo di Fondi. "Melanzane e peperoni di Sicilia sono partiti bene, le quotazioni sono sostenute a fronte comunque di volumi ancora molto bassi", spiega il grossista Elio Paparello. "In ripresa il pomodoro rosso, soprattutto ciliegino e grappolo e trend sostanzialmente positivo anche per altre verdure a partire da broccolo e cavolfiore, referenze che hanno sempre mantenuto una buona intonazione legata anche alla scarsa disponibilità".


In sostanza scarseggiano un po’ tutte le varietà di pomodoro e il prezzo in questa settimana è lievitato molto, così come anche per le zucchine.

"Movimento lento", invece per le clementine calabresi e lucane; tutto sommato sottotono anche il prodotto spagnolo, con listini che non superano l'euro-1,20 euro il chilogrammo. Nella stessa fascia di prezzo l'uva Italia (ma la produzioni di qualità arrivano fino a 2 euro) e i cachi. 


Sopra e in alto, immagini del Mercato di Fondi

E se le pere Abate di buona qualità spuntano prezzi discreti, dall'1,30 in su, la nota dolente, afferma Paparello, arriva dalle mele: "Al Mof in questo momento sono ferme, il calo della temperatura non è servito per dare slancio alle vendite, ad oggi particolarmente deludenti".

Copyright 2020 Italiafruit News


Leggi altri articoli di:

Leggi altri articoli su:

Altri articoli che potrebbero interessarti: