eventi
CIBUS
Parma 
31 Agosto - 3 Settembre 2021
MACFRUT 2021
Rimini
7-9 Settembre 2021

TUTTOFOOD
Milano 
22-26 ottobre 2021
INTERPOMA
Bolzano
4-6 Novembre 2021 
FIERAGRICOLA 
Verona
26-29 Gennaio 2022

leggi tutto

lunedì 21 dicembre 2020


Gdo, la concentrazione continua

I protagonisti di questa manovra parlano, giustamente, di una "svolta". La distribuzione italiana continua decisa sulla strada della concentrazione, mentre il mondo produttivo dell'ortofrutta resta nella sua "amata" frammentazione: i soci del Consorzio Sun a partire dal primo gennaio entreranno nella compagine azionarie di Selex facendo diventare il gruppo commerciale il secondo attore della distribuzione moderna nazionale con una quota di mercato del 13,7% (IRI giugno ’20, canale Iper + Super + Superettes + Discount).

Alfi, Cadoro, CediGros, Gruppo Gabrielli, Italbrix - le cinque imprese familiare che costituiscono Supermercati Uniti Nazionali - operano attraverso 640 punti vendita con insegne regionali riconosciute e apprezzate nel Centro-Nord Italia. Con l'ingresso di queste realtà i numeri di Selex diventano ancora più rilevanti: se il fatturato alla vendita stimato per il 2020 passa da 12,3 a 16,2 miliardi di euro (+31,7%), a gennaio la rete sarà costituita da 3.207 punti vendita in tutta Italia, con un presidio multicanale e multi insegna, e un organico di oltre 41.000 collaboratori. Numeri destinati a crescere, infatti il piano di sviluppo 2021 prevede investimenti per oltre 360 milioni di euro: saranno rinnovati 135 punti vendita e sono previste 72 nuove aperture.



L'operazione impatta anche sulla marca del distributore di Selex Gruppo Commerciale, che si rafforzerà con Consilia - fiore all'occhiello di Sun - e il fatturato a fine 2020 è stimato in 1,4 miliardi di euro. Dal primo gennaio tutti i rapporti con i partner, fornitori dell'industria di marca e delle Mdd, saranno coordinati dalla Centrale Selex oltre che da Esd Italia. Le imprese di Sun parteciperanno ai piani promozionali nazionali e accederanno a servizi a valori aggiunti quali la piattaforma e-commerce, gli strumenti Crm, cluster assortimentali e format dei punti vendita.



"La vita di ognuno di noi è costellata da momenti davvero importanti, che imprimeranno una svolta alle nostre esistenze e a quella delle nostre aziende: compiamo un gesto che segnerà il destino futuro della distribuzione moderna italiana - commenta Marco Odolini, presidente del Consorzio Sun - Questo evento rappresenta un cambiamento epocale, perché la nostra nuova compagine diventerà il secondo attore della distribuzione moderna nazionale".

"Questa operazione, che rafforza il nostro gruppo in previsione delle sfide dei prossimi anni, è la naturale evoluzione di un rapporto di collaborazione pluriennale tra imprenditori che condividono gli stessi valori, la stessa passione e le stesse esigenze", rimarca Alessandro Revello, presidente di Selex Gruppo Commerciale.



"Tra gli obiettivi dell'operazione c'è la volontà degli imprenditori di incrementare le economie di scala e le sinergie nell'ambito commerciale, dell'organizzazione e della condivisione del know-how - aggiunge Maniele Tasca, direttore generale di Selex - Questo per accelerare i processi di innovazione e miglioramento necessari per affrontare le sfide dei prossimi anni. Vogliamo crescere in maniera significativa: l'andamento dei due gruppi è molto positivo e al di la dei trend il messaggio è quello di due attori della Gdo consapevoli che per sviluppare il business bisogna affrontare insieme le sfide del mercato. I bisogni dei clienti sono sempre più coperti da formule e modalità di servizio variegate: il fuori casa, i canali di vendita con modelli differenti e l'on-line sono un insieme di attori che incidono sullo stesso consumatore e richiedono a noi aziende distributive di dare una risposta allargata.? C'è spazio per la convivenza di insegne regionali e nazionali, ma resta il focus comune nell'assecondare il cambiamento dei consumi - conclude Tasca - nell'innalzare la qualità e i freschissimi, perno dell'offerta".?



Copyright 2020 Italiafruit News


Leggi altri articoli di:

Leggi altri articoli su:

Gdo

Altri articoli che potrebbero interessarti: