eventi
FRUIT LOGISTICA
Berlino & Online
18-20 Maggio 2021

CIBUS
Parma 
31 Agosto - 3 Settembre 2021
MACFRUT 2021
Rimini
7-9 Settembre 2021

TUTTOFOOD
Milano 
22-26 ottobre 2021
INTERPOMA
Bolzano
4-6 Novembre 2021 
FIERAGRICOLA 
Verona
26-29 Gennaio 2022

leggi tutto

martedì 5 gennaio 2021


«Crisi clementine, è colpa anche delle Op»

Stanziare fondi per la creazione di consorzi di produttori e per il ricambio varietale nell'ottica di contrastare le sempre più insistenti e pesanti variazioni climatiche: sono le richieste che la senatrice pentastellata Rosa Silvana Abate porta all'attenzione del Mipaaf per combattere la crisi dell'agrumicoltura calabrese e in particolare delle clementine



Abate, nelle scorse settimane, aveva rilanciato la proposta del prezzo minimo garantito e il 28 dicembre - in occasione del consiglio comunale di Corigliano-Rossano convocato appositamente per discutere le difficoltà che hanno investito il comparto nell’intera Calabria e in tutto il Sud - ha sottolineato come "la colpa sia degli eventi climatici sfavorevoli che hanno determinato tra l'altro una pezzatura piccola, ma anche e soprattutto delle pratiche commerciali poco limpide messe in pratica dalla grande distribuzione organizzata e dell’operato delle organizzazioni produttori  che a tutt’oggi non riescono a tutelare i piccoli produttori e l’intero settore". "Sto prestando particolare attenzione all’operato del Consorzio per la Tutela delle Igp Clementine di Calabria", ha aggiunto Abate.



Sul disegno di legge da lei presentato in qualità di membro della commissione “Agricoltura” del Senato per tutelare la filiera agricola e fissare un costo di produzione dei prodotti ortofrutticoli, Abate ha ricordato che esso introduce "linee guida sulla trasparenza delle pratiche commerciali della filiera agrumicola per assicurare ai produttori un accesso non discriminatorio nel mercato mediante la fissazione dei costi di vendita; incentivare e sostenere l'aggregazione e l'organizzazione economica degli operatori della filiera agrumicola; valorizzare la produzione nazionale; garantire il rispetto dei principi di trasparenza, correttezza, proporzionalità e reciproca corrispettività delle relazioni commerciali in materia di cessione del prodotto agrumicolo, assicurando equilibrio nelle posizioni di forza commerciale degli operatori della filiera". 

Copyright 2020 Italiafruit News


Leggi altri articoli di:

Leggi altri articoli su:

Altri articoli che potrebbero interessarti: