martedì 17 aprile 2012


E' USCITO IL 3° RAPPORTO DEL TRASFERIMENTO TECNOLOGICO FEM

Fresco di stampa il terzo Rapporto del Centro Trasferimento Tecnologico della Fondazione Edmund Mach di San Michele all'Adige. Centoquarantasette pagine, 37 relazioni tecnico-scientifiche, 87 autori tra tecnologi, ricercatori e tecnici. La pubblicazione, che riprende in copertina le mappe di campagna di San Michele del 1857, sintetizza le principali attività svolte dal Centro nel 2011.
Ecco alcuni dati: trenta eventi rivolti al mondo agricolo, prestazioni professionali e strumentali a 600 imprese pubbliche e private nei settori agricolo, alimentare, chimico ed ambientale, in Italia e all'estero, 36 bollettini tecnici con tirature che sono arrivate anche ad oltre 8.000 copie, 30 pubblicazioni su riviste scientifiche con fattore d'impatto e 128 tra articoli pubblicati su riviste scientifiche senza fattore d'impatto, riviste divulgative, capitoli di libri e contributi a convegni pubblicati. E ancora: 16.508 analisi enologiche, 3014 analisi di suolo e vegetali, 950 controlli di qualità su frutta.
Particolare attenzione in questa edizione è stata posta sull'avanzamento di importanti progetti: l'inizio del progetto di caratterizzazione del territorio viticolo e la partenza del progetto "Fermalga" sui fermenti selezionati dalle malghe, nonché il completamento della carta dei suoli delle Valli del Noce, del programma studio-dimostrazione sulla mungitura robotizzata e del progetto "Migliorfiletto", per il miglioramento della produzione ittica ed il resoconto dei risultati di vent'anni di monitoraggio fitosanitario delle foreste trentine.
Altri temi hanno spaziato sulla sintesi delle attività di consulenza tecnica, dell'andamento fitosanitario e produttivo delle principali colture, sull'aggiornamento degli studi condotti su Drosophila suzukii, insetto dannoso per la coltivazione dei piccoli frutti nonché su risultati di sperimentazioni fitosanitarie, agronomiche ed enologiche condotte dagli esperti del centro. In rilievo il ricordo del contributo scientifico lasciato da Giuseppe Versini, per molti anni responsabile del laboratorio chimico.

Per maggiori informazioni clicca qui.

Fonte: Ufficio Stampa Fondazione Edmund Mach


Leggi altri articoli su: