eventi
MARCA 2018
Bologna
16-17 Gennaio 2018
FRUIT LOGISTICA
Berlino
6-8 Febbraio 2019
BIOFACH 2019
Norimberga
13-16 Febbraio 2019
CIBUS CONNECT
Parma
10-11 Aprile 2019
MACFRUT 2019
Rimini
8-10 Maggio 2019

leggi tutto

lunedì 15 aprile 2013


LA LINEA VERDE CHIUDE IL 2012 CON UN FATTURATO DI 185 MILIONI DI EURO IN CRESCITA DI OLTRE IL 5%. BATTAGLIOLA: ABBIAMO CENTRATO IN PIENO GLI OBIETTIVI STRATEGICI CHE CI ERAVAMO POSTI

Il Gruppo La Linea Verde chiude il 2012 con il segno più. Il fatturato del Gruppo ai vertici del mercato di IV gamma, dei piatti pronti freschi e delle bevande fresche, infatti, tocca 185 milioni di euro, con un incremento superiore al 5%. In crescita anche la quota dell'estero, che rappresenta il 27% del totale, frutto dell'attività di esportazione e delle performance delle sedi austriaca e spagnola.
"I risultati complessivi raggiunti dal Gruppo La Linea Verde nel 2012 – commenta Giuseppe Battagliola (nella foto di apertura), Presidente de La Linea Verde – confermano che abbiamo centrato in pieno gli obiettivi strategici che ci eravamo posti per l'anno: potenziare il nostro business e la nostra presenza all'estero confermandoci, al contempo, come punto di riferimento del mercato italiano".
Una parte rilevante del fatturato generato all'estero da La Linea Verde, circa 20 milioni di euro, deriva da un business importante per il Gruppo: l'esportazione di verdura di I gamma evoluta, sfusa oppure confezionata (come baby leaf, cespi e prodotti orticoli "da lavare") prodotta nella Piana del Sele da Ortomad, società agricola del Gruppo La Linea Verde che si conferma uno dei principali produttori europei di baby leaf, situata a Pontecagnano Faiano (Salerno). Senza soluzione di continuità, per tutto l'anno, Ortomad produce e commercializza prodotti ortofrutticoli di IV gamma per il mercato interno e di I gamma evoluta destinati invece in gran parte ai paesi del Nord Europa dove il clima rigido ne impedisce la coltivazione per molti mesi.
Il giro d'affari del Gruppo La Linea Verde oltre confine comprende inoltre l'esportazione verso i paesi limitrofi di prodotti di IV gamma a marchio DimmidiSì o destinati alle store brand locali. Un'attività che nel 2012 ha contribuito a incrementare il fatturato estero. Proseguono con successo, inoltre, le attività di Vegetales Lìnea Verde S.A., la società fondata in Spagna nel 2008 e che serve il mercato iberico con prodotti DimmidiSì e con i marchi dei distributori locali. Il fatturato dell'azienda raggiunge nel 2012 i 19 milioni di euro. In start up, invece, la società austriaca Ultrafrisch Salzburg GmbH, joint venture inaugurata lo scorso luglio con un partner locale e controllata da La Linea Verde, che, grazie alla produzione e commercializzazione di prodotti di gastronomia freschissima e pronta al consumo, in pochi mesi ha già portato al Gruppo un importante fatturato.
"Per quest'anno la nostra strategia punta anche a incrementare le performance all'estero - spiega Giuseppe Battagliola -. Abbiamo inaugurato il 2013, infatti, avviando un primo progetto di penetrazione del mercato russo con Vegetoria, una realtà locale giovane e attiva nella produzione e nell'importazione. Attraverso questa azienda agricola e, da dicembre 2012, stiamo già importando prodotti a marchio DimmidiSì dall'Italia per poi avviare, nella seconda metà del 2013, uno stabilimento per la produzione in loco di insalate di IV gamma, con un'ipotesi di fatturato a due cifre nel primo biennio di attività. A questo obiettivo - precisa Giuseppe Battagliola - si unisce l'allargamento del business dei prodotti freschi a maggiore valore aggiunto nei Paesi del Nord e dell'Est Europa, oltre che in Italia, naturalmente".
Sul territorio italiano La Linea Verde Società Agricola S.p.A mantiene la sua posizione ai vertici del mercato nazionale di IV gamma, dei piatti pronti freschi e delle bevande fresche, attestandosi come punto di riferimento per l'assortimento del banco frigo del reparto dell'ortofrutta sia come produttore a marchio proprio con la gamma firmata DimmidiSì, sia come affidabile co-packer. Il Gruppo si conferma sempre di più, quindi, un vero e proprio partner per la grande distribuzione moderna. Un risultato possibile grazie all'offerta di un prodotto fortemente innovativo, concepito all'insegna della freschezza e con un alto contenuto di servizio. Caratteristiche, queste, apprezzate dal mercato e dai consumatori, nate da un costante investimento in attività di Ricerca&Sviluppo e che permettono all'azienda di presidiare mercati nuovi e dalle forti potenzialità. Ne sono un esempio Dimmidisì Il Brodo Fresco di Verdure e Dimmidisì Il Brodo Fresco Carne e Verdure, lanciati nel mese di settembre: pronti all'uso e preparati solo con verdure fresche e carne fresca di manzo, rappresentano una vera novità sul mercato italiano. Le novità continueranno anche nel 2013 in cui è previsto il lancio di nuovi prodotti.
Nel 2012, inoltre, è proseguita con ottimi risultati la collaborazione tra La Linea Verde e Fresh Gourmet, realtà del gruppo americano Sugar Foods dedicata alla produzione di crostini e di altri originali arricchitori. La partnership ha consentito di creare e ampliare questo segmento di mercato all'interno del reparto ortofrutta, un successo garantito sia dall'expertise dell'azienda italiana, sia dall'affidabilità del marchio americano che da circa 30 anni è leader negli Stati Uniti. Ed è proprio al Nord America che il Gruppo guarda con interesse per possibili sviluppi di business futuri. B&B enterprise, la società di trasporti refrigerati di proprietà, infine, contribuisce alla performance del Gruppo con un fatturato di 14 milioni di euro.

Il Gruppo La Linea Verde in cifre: 185 milioni di euro il fatturato del 2012; 6 siti produttivi; 2 aziende agricole di proprietà; 1 società di trasporti refrigerati di proprietà; Oltre 1.000 addetti; 42.000 metri quadrati di superficie produttiva; 63 linee di produzione; 1 milione di confezioni prodotte al giorno; 160 milioni di buste di insalata preparate in un anno.

Fonte: Ufficio Stampa La Linea Verde


Altri articoli che potrebbero interessarti: