eventi
MARCA 2018
Bologna
16-17 Gennaio 2018
FRUIT LOGISTICA
Berlino
6-8 Febbraio 2019
BIOFACH 2019
Norimberga
13-16 Febbraio 2019
CIBUS CONNECT
Parma
10-11 Aprile 2019
MACFRUT 2019
Rimini
8-10 Maggio 2019

leggi tutto

giovedì 1 agosto 2013


PESCA SATURNIA®: INTORNO AD UNA FRUTTICOLTURA DI ECCELLENZA IL TERRITORIO FA SISTEMA

Sono passati quasi 30 anni da quando Giorgio Eleuteri collocò le prime piantine di pesca platicarpa della varietà Stark Saturn (la progenitrice della varietà Ufo e di tutte le platicarpa di nuova generazione) nei terreni collinari di Montecosaro (Mc). Da allora la sua azienda agricola, associata alla Aop Armonia, ha progressivamente migliorato ogni fase della filiera produttiva, individuando le varietà più vocate a seconda delle caratteristiche di ogni singolo areale produttivo, delle tecniche colturali ad hoc in grado di massimizzare la performance qualitativa del frutto, nonché dei sistemi di confezionamento e conservazione del prodotto ideati in funzione dell'estrema delicatezza di questa tipologia di pesche.


Nella foto: le prime piante di Stark Saturn, vennero piantate da Giorgio Eleuteri a Montecosaro nel 1986.

Oggi l'azienda agricola Eleuteri ha raggiunto un grado di specializzazione nella coltura della pesca platicarpa che non ha eguali in Italia. Da un punto di vista varietale, oltre ad essere titolare dei diritti di moltiplicazione della varietà più diffusa in Italia, la Ufo 4, che proprio sulle colline a ridosso di Montecosaro si è originariamente sviluppata e diffusa, all'azienda Eleuteri fa anche capo la varietà Strike, registrata 3 anni fa, la più tardiva come epoca di raccolta ed anche quella in cui tutti i pregi della pesca Saturnia® (dolcezza, profumo ed aroma in primis) vengono esaltati al massimo.


Nella foto: alcuni frutti della varieta' Strike a pochi giorni dalla raccolta (foto scattata il 28 Luglio 2013).


Con l'ingresso dell'azienda Eleuteri nella Aop Armonia, si sono moltiplicate le iniziative tese a promuovere il consumo di questa tipologia di pesche, iniziative che hanno rafforzato sempre di più il legame tra la pesca Saturnia® ed il territorio dove viene principalmente prodotta: il Comune di Montecosaro, in provincia di Macerata.
Inserita nella linea di fascia Premium della Aop Armonia come DolceSaturnia, in co-branding col marchio "5 Colori del Benessere", quest'anno la pesca Saturnia® è stata anche protagonista di un concorso organizzato in collaborazione con la catena distributiva veneta Ali' dal titolo "Vinci un weekend enogastronomico a Montecosaro, borgo della pesca Saturnia".


Nella foto: degustazione presso un punto vendita della Ali' Supermercati.

Grazie al concorso sono stati premiati 10 consumatori estratti a sorte tra quelli che avevano acquistato una confezione di DolceSaturnia presso i punti vendita dell'insegna distributiva veneta.
Abbiamo chiesto maggiori dettagli su tale iniziativa a Marco Eleuteri, Direttore Commerciale della Aop Armonia e co-titolare dell'omonima azienda agricola marchigiana.
"Quella del concorso a premi è stata una iniziativa che abbiamo intrapreso per la prima volta quest'anno - ha dichiarato ad Italiafruit Eleuteri - e l'esito è stato a dir poco sorprendente: in pochi giorni abbiamo ricevuto quasi 250 iscrizioni al concorso. Quello di voler rendere partecipe il consumatore di un'esperienza che va ben al di là del semplice acquisto e consumo di una confezione di frutta è un obiettivo che vogliamo continuare a perseguire anche in futuro, specie dopo l'esito di questa iniziativa. Per questo già dalla prossima stagione proporremo iniziative di questo genere a tutti i nostri maggiori partner distributivi, sia in Italia che all'estero. Sono convinto che per valorizzare un prodotto di eccellenza dovremo sempre mostrare al consumatore sia il territorio dove viene prodotta che l'uomo che la produce, ossia i fattori produttivi che ne determinano essenzialmente la performance qualitativa".


Nella foto: il desk promozionale di DolceSaturnia.


"Grazie ad una frutticoltura di eccellenza, intorno alla pesca Saturnia un intero territorio sta cercando di fare sistema" ha aggiunto Eleuteri. "Il pittoresco borgo medioevale di Montecosaro, che da quest'anno è stato qualificato dal Ministero per gli Affari Regionali come Gioiello d'Italia (riconoscimento ottenuto ad oggi solo da 21 comuni italiani con meno di 60.000 abitanti), si sta sempre più identificando con la pesca Saturnia®, mettendo a disposizione tutte le risorse che lo rendono un territorio davvero unico: tradizione gastronomica, bellezza paesaggistica, patrimonio storico-culturale".


Nella foto: passeggiata dei vincitori in visita all'azienda di Montecosaro.


Nella foto: a tavola durante il Laboratorio Gastronomico "La Carne e la Pesca Saturnia", tenutosi presso il Ristorante 2 Cigni di Montecosaro, al capo del tavolo Marco Eleuteri a destra, e il Sindaco di Montecosaro, Stefano Cardinali, a sinistra.

"I vincitori hanno avuto modo di conoscere in prima persona il mondo della pesca Saturnia - ha aggiunto ancora Eleuteri - dalla passeggiata in azienda, dove e' stato possibile raccogliere le pesche direttamente dalle piante ed assaggiarle sul posto, alla partecipazione ai laboratori gastronomici sulla pesca Saturnia® con piatti di altissima scuola; per terminare poi con la visita guidata alla Basilica della Santissima Annunziata di Montecosaro, risalente al XII secolo".


Nella foto: i vincitori del concorso durante la visita alla Basilica della Santissima Annunziata (XII sec)

"Credo che l'ortofrutta rappresenti un grande patrimonio di valori per il consumatore moderno - ha concluso Eleuteri - purtroppo, però, chi avrebbe avuto più diritto a goderne i benefici, ossia gli agricoltori che la producono, ne sono stati tenuti fino ad oggi lontano. Se noi agricoltori riusciremo a recuperare questo patrimonio, sono certo che l'intero settore ne trarrà enormi benefici".


Nella foto: il Sindaco di Montecosaro (a sinistra) ha rilasciato ad ognuno dei partecipanti l'attestato di:
CONNOISSEUR DELLA PESCA SATURNIA DI MONTECOSARO

Nella foto di apertura: Confezione ideata per la campagna 2013 in esclusiva per la DolceSaturnia con packaging innovativo.

Per informazioni:
Marco Eleuteri
marco.eleuteri@aoparmonia.it


Copyright Italiafruit


Altri articoli che potrebbero interessarti: