eventi
CIBUS
Parma 
31 Agosto - 3 Settembre 2021
MACFRUT 2021
Rimini
7-9 Settembre 2021

TUTTOFOOD
Milano 
22-26 ottobre 2021
INTERPOMA
Bolzano
4-6 Novembre 2021 
FIERAGRICOLA 
Verona
26-29 Gennaio 2022

leggi tutto

martedì 4 giugno 2013


COLDIRETTI, COMINCIATA PER 200 MILA GIOVANI LA CAMPAGNA DELLA RACCOLTA DI F&V

Nell’estate 2013 saranno almeno 200 mila i giovani impegnati nelle campagne di raccolta della frutta, verdura e nella vendemmia. Lo stima la Coldiretti dopo la divulgazione dei dati Istat sulla disoccupazione giovanile che ha raggiunto livelli record dal 1977. Da quest’anno i giovani dai 16 ai 25 anni di età regolarmente iscritti ad un ciclo di studi possono essere remunerati con i voucher, attivi dal 1° giugno, che comprendono già la copertura assicurativa e previdenziale e non sono soggetti a ritenute fiscali.
L’estate coincide - sottolinea la Coldiretti - con il periodo di maggior impiego di lavoro nelle campagne dove sono in corso le attività di raccolta di verdura e frutta come ciliegie, albicocche o pesche, fino alla vendemmia che si concentra a settembre.
Secondo un sondaggio Coldiretti/Swg, il 76% dei giovani studenti italiani è disponibile a partecipare alla vendemmia e alla raccolta della frutta che è in partenza nelle campagne italiane. Per gli studenti lavorare nei campi significa, oltre che prendere contatto con il mondo del lavoro con una giusta remunerazione, fare anche un’esperienza diretta con la natura, i suoi prodotti e una cultura che ha fatto dell’Italia un Paese da primato a livello internazionale nell’offerta di alimenti e vini di qualità. Un’occasione per conoscere la genuinità e le caratteristiche dei veri prodotti del “made in Italy”.
I voucher - conclude Coldiretti - rappresentano uno strumento che offre anche interessanti opportunità di integrazione al reddito a categorie particolarmente deboli o in difficoltà come cassaintegrati e risponde coerentemente alle richieste di semplificazione del lavoro nei campi, che può così meglio esprimere le proprie potenzialità in un momento di crisi, senza con ciò destrutturare il mercato del lavoro agricolo.

Fonte: Wine News


Altri articoli che potrebbero interessarti: