eventi
THINK FRESH
7 Settembre 2020
MACFRUT  DIGITAL
8-10 Settembre 2020
FRUIT ATTRACTION
Madrid
20-22 Ottobre 2020
SIAL
Parigi 
18-22 Ottobre 2020 
INTERPOMA
Bolzano 
19-21 Novembre 2020
INTERPOM  
Courtrai  (Belgio)
23-25 Novembre 2020

CIBUS
Parma 
4-7 Maggio 2021 

leggi tutto

venerdì 14 giugno 2013


RISORSE PER LA LOTTA ALLE FITOPATIE: VERNOCCHI ELOGIA L'IMPORTANTE SOSTEGNO DELL'EMILIA ROMAGNA

Un importante intervento per risarcire i pesanti danni provocati dalla batteriosi del kiwi: Davide Vernocchi, presidente del Settore Ortofrutticolo di Fedagri/Confcooperative e della Organizzazione di produttori Apo Conerpo, commenta così l'assestamento di bilancio approvato dalla Giunta dell'Emilia Romagna che prevede uno stanziamento di 1,2 milioni di euro per la lotta alle malattie delle piante e 6 milioni di euro per migliorare l'efficienza irrigua delle aziende agricole.
"Questo provvedimento – prosegue Vernocchi – evidenzia la grande attenzione dimostrata dall'Assessore regionale all'Agricoltura Tiberio Rabboni nei confronti della gravissima situazione creatasi tra gli impianti di kiwi della Romagna a causa della diffusione della batteriosi. Una fitopatia che, anche in seguito all'andamento stagionale anomalo di questi primi mesi del 2013, ha registrato una forte recrudescenza che sta mettendo in ginocchio una delle coltivazioni più estese ed importanti del territorio emiliano romagnolo: in tutto 4.300 ettari, ovvero circa il 18% degli oltre 24.000 ettari investiti a kiwi a livello nazionale".
"La misura approvata dalla Regione – conclude Vernocchi – assume ancora maggior importanza alla luce delle note difficoltà di bilancio degli enti pubblici, un elemento, questo, che impone l'individuazione di strumenti di tutela del reddito degli agricoltori quali i fondi mutualistici, previsti anche dalla Pac, che possono consentire di affrontare i problemi di carattere fitosanitario al di fuori dell'emergenza e in un'ottica di medio-lungo periodo".

Fonte: Ufficio Stampa Fedagri


Altri articoli che potrebbero interessarti: