eventi
ASIA FRUIT LOGISTICA
Hong Kong
4-6 Settembre 2019
SANA 
Bologna
6-9 Settembre 2019 
HORTI CHINA
Quingdao
19-21 Settembre 2019
FRUIT ATTRACTION
Madrid
22-24 Ottobre 2019
FUTURPERA
Ferrara 
28-30 Novembre 2019
FRUIT LOGISTICA
Berlino
5-7 Febbraio 2020
MACFRUT 
Rimini
5-7 Maggio 2020
SIAL
Parigi 
18-22 Ottobre 2020 
INTERPOMA
Bolzano 
19-21 Novembre 2020

leggi tutto

giovedì 4 settembre 2014


Arnesi, Enza Zaden: innoviamo nel rispetto della tradizione

Giuseppe Arnesi, general manager Enza Zaden Italia: quali sono gli obiettivi prioritari della vostra ricerca? Come si articola il vostro processo di innovazione?
I nostri obiettivi possono essere definiti di lungo periodo, visto che per introdurre nel mercato una nuova varietà il tempo necessario è sempre superiore ai 7-10 anni a seconda della specie. Questo chiaramente fa sì che a guidare la nostra ricerca non possa essere solo la conoscenza di ciò che al momento è richiesto e/o necessario, ma sia necessario fare uno sforzo per comprendere le esigenze future di tutta la filiera, dal produttore al consumatore, cercando di fissare obiettivi nella ricerca sempre più ambiziosi.
Sebbene non sempre ci venga riconosciuto, è il mondo sementiero professionale che produce innovazione. Se pensiamo a 20 anni indietro, non troviamo certamente ciliegini e datterini come pomodori, così come non troviamo i mini peperoni dolci né tantomeno miniangurie, solo per citare alcuni esempi.
Il nostro programma di ricerca nasce sempre da un lavoro di squadra, dove le persone coinvolte hanno un know how esteso e una buona propensione alla creatività. Di fatto vengono sempre fissati in primis i contenuti minimi richiesti: resistenze, livelli di produzione, shelf life, taste etc. in quello che chiamiamo product profile e poi si passa alle varie richieste di forme, colori, contenuti etc. Il processo è dinamico, infatti si ripete nei vari cicli di produzione con analisi in campo e, a supporto, in laboratorio.

È ormai nel vivo la nuova campagna orticola in Sicilia per produzioni importanti quali pomodoro, zucchino e peperone. Su questi tre prodotti ci può delineare un aggiornamento di quali sono i driver che guidano l'innovazione di una delle principali realtà sementiere del comparto?

enza zaden pomodoro Naram
enza zaden pomodoro Naram
Pomodoro Enza Zaden Naram

Nel pomodoro, due anni or sono, è stato costruito un centro sperimentale in Sicilia con un breeding dedicato e in questo centro il focus è sulle tipologie cuore di bue, marmande e tutto ciò che è piccolo dal datterino, al ciliegino, al mini sanmarzano, miniplum etc. Nel cuore di bue e nel marmande stiamo lavorando sul bilanciamento e regolarità di pianta e produzione e, nel rispetto della forma, ci stiamo orientando su pezzature diverse in generale più piccole. In entrambi, come in tutto quello che definiamo "piccolo", crediamo che la svolta possa essere data da un gusto reale. Spesso il consumatore lamenta che associato ad una bellezza estetica del frutto raramente poi ritrova lo stesso livello nella qualità e nel gusto. Bene, questo è lo spunto giusto, anche per evitare che la disaffezione - come è già successo per gli "insalatari" - coinvolga anche questi segmenti.

Nel peperone le nostre ultime innovazioni sono state di grande successo. Anni or sono, vista la nostra grande forza nel segmento dei quadrati, abbiamo puntato alle forme coniche e qui con le dimensioni più svariate, mini, midi, xl e veri e propri corni italiani stiamo creando la base per una grande svolta innovativa.

enza zaden peperone makko
Peperone Enza Zaden Makko

Lo zucchino è da sempre considerato un ortaggio un po' flat e il fatto che non sia facile la sua esportazione probabilmente lo ha lasciato tale. In tale crop ci siamo affacciati da qualche anno e nel pieno campo ora siamo leader con Galatea, che è rivoluzionaria nella sua forma perfetta e sfaccettata, oltre a soddisfare in pieno i requisiti di produttività e sanità. Tipologie, forme e pezzature diverse stanno però creando notevole curiosità e al di là di un necessario miglioramento della shelf life, è su questo che siamo orientati.

enza zaden zucchino galatea
Zucchino Enza Zaden Galatea
 
Quali sono le caratteristiche distintive delle vostre varietà di punta sui tre segmenti?
Nel pomodoro, storicamente, Enza Zaden è riconosciuta un'azienda molto forte: basti pensare al grappolo Pitenza, alle specialità dal cocktail Campari al datterino Sunstream. Negli ultimi anni siamo stati un po' alla finestra ma stiamo arrivando con varietà che rispettano il consumatore e che fanno della qualità organolettica un elemento essenziale.
Nel peperone progetti come "Tribelli" e "Cornelio" ci inorgogliscono. Il lavoro è stato molto lungo ma abbiamo creato forme innovative, colori gradevoli e vari, con contenuti nutrizionali di elevato interesse e utilità.
Nello zucchino come detto Galatea è un esempio di grande attenzione a tutta la filiera, e su questa strada vogliamo continuare a promuovere varietà valide anche in serra e nei diversi areali ma a breve forme e colori innovativi saranno presentati alla filiera.
In sintesi, per dare uno slogan alla filosofia che ci guida la giusta frase potrebbe essere "innoviamo nel rispetto della tradizione".

Copyright 2014 Italiafruit News


Leggi altri articoli di:

Altri articoli che potrebbero interessarti: