eventi
THINK FRESH
7 Settembre 2020
MACFRUT  DIGITAL
8-10 Settembre 2020
FRUIT ATTRACTION
Madrid
20-22 Ottobre 2020
SIAL
Parigi 
18-22 Ottobre 2020 
INTERPOMA
Bolzano 
19-21 Novembre 2020
INTERPOM  
Courtrai  (Belgio)
23-25 Novembre 2020

CIBUS
Parma 
4-7 Maggio 2021 

leggi tutto

venerdì 10 ottobre 2014


Da oggi a domenica la mostra della mela di Zevio (Verona)

Si apre oggi la sessantaduesima Mostra della mela di Zevio, Comune a più alta produzione di questo tipo di frutti.

L'umore dei coltivatori è nero a causa di una stagione che sta compromettendo i bilanci aziendali. Superproduzione ed embargo russo ai danni dei prodotti agricoli Ue, deciso da Putin in risposta alle misure restrittive nei confronti di Mosca, colpisce soprattutto l'Italia, prima in Europa per produzione di frutta e verdura. Risultato, il prezzo delle mele di casa nostra è ai minimi storici.

Troppi i pomi in circolazione nell'Unione europea. Anche perché la Polonia, principale meleto Ue, sta facendo di tutto per piazzare in Europa i suoi 3,5 milioni di tonnellate di raccolto, prima dell'embargo assorbiti quasi in toto da Mosca.
Ma pur con il morale a terra, la Mostra della mela si farà, organizzata da Comune, Accademia lirico interpretativa Maria Callas e dall'associazione Helios, con la collaborazione di Botteghe in festa e con il patrocinio della Provincia.

Di seguito, il programma delle 3 giornate:

OGGI
Decollo alle 16.30 nell'ex municipio con la proiezione di videoracconti realizzati dall'associazione Il cigno.
Alle 20.30, irrompe il tema pomicolo con l'inaugurazione di due mostre: sulla mela zeviana, a cura delle aziende locali, e sulle antiche varietà, regista l'Istituto sperimentale di frutticoltura della Provincia.
Poco dopo, in castello, dibattito organizzato da Azione rurale su salvaguardia del vero made in Italy, su a chi giova l'apertura indiscriminata delle frontiere, sull'etichettatura obbligatoria degli Ogm.

DOMANI
Al palazzetto dello sport di via Aldo Moro, sarà la volta di «Progetto sicurezza»: dalle 8 alle 13 educazione stradale e rianimazione cardiopolmonare per ragazzi.
Dalle 8.30, alle elementari del capoluogo si svolgeranno le prove di evacuazione a cura della protezione civile.
Alle 9.30, in castello, ruolo e funzioni del 118.
Alle 10.30, in biblioteca, incontro sull'allattamento al seno promosso dall'associazione Il melograno.
Alle 11.30, dimostrazioni al palasport di ricerche cinofile.

DOMENICA 12
In castello, esposizione di macchine agricole e di prodotti della terra con vendita diretta di mele.
Alle 11 festa riservata ai nuovi residenti.
Dalle 15 alle 19 apertura straordinaria della biblioteca.
Al tiro a segno di via Vittorio Veneto torneo di tiro con pistola e carabina calibro 22 a cura dei carabinieri in congedo.
Sempre alle 15 musica, spettacoli e degustazioni per le vie del paese. Oltre ad assaggi di manicaretti, tra l'altro saranno in mostra giochi gonfiabili e in legno per i piccoli, ricami, lavori di hobbisti. Ci sarà anche il mercatino curato dai bambini. La banda Tognetti di Perzacco produrrà un concerto itinerante.
Dalle 16 alle 20, nell'ex municipio, apertura straordinaria della collezione dei cimeli di Maria Callas destinati ed essere definitivamente esposti in un museo stabile.
Ultimo atto alle 18.30, con l'attribuzione di riconoscimenti alle aziende espositrici.

Clicca qui per scaricare la brochure

Fonte: L'Arena


Leggi altri articoli su:

Altri articoli che potrebbero interessarti: