eventi
INTERPOM  
Courtrai  (Belgio)
23-25 Novembre 2020

CIBUS
Parma 
4-7 Maggio 2021 
SIMPOSIO MONDIALE DELLE CAROTE
York (Regno Unito)
4-7 Ottobre 2021 

leggi tutto

venerdì 4 settembre 2015


L'Insalata dell'Orto si rafforza nell'Est Europa

A dispetto dell'embargo, c’è chi sulla Russia continua a credere e puntare, anche per gli eventi fieristici: è il caso de L’Insalata dell’Orto che sta preparando la trasferta a Mosca per prendere parte, come espositore, a World Food Moscow 2015, in programma dal 14 al 17 settembre prossimi.

La partecipazione alla rassegna, dove l’azienda veneta specializzata nella produzione e commercializzazione di ortaggi a foglia  di I e IV gamma sarà presente nello stand C373 del padiglione 2, hall 1, viene vista come un’opportunità per accrescere la clientela internazionale sui mercati limitrofi. I prodotti di punta presentati nell'occasione saranno quelli di prima gamma, forti della garanzia della shelf-life sia per prodotti a lotta integrata che biologici.
 
“Daremo risalto -  spiega l’amministratore delegato Cinzia Busana - soprattutto alla produzione e ai mix di prodotto che uniscono i gusti più tradizionali di lattughino, rucola e valeriana con gusti nuovi delle varietà orientali come red chard, mizuna verde e rossa anche nei mix con radicchio rosso, particolarmente gradito alla clientela est europea”.




Attualmente L’Insalata dell’Orto esporta il 60% del prodotto in Polonia, Germania, Austria, Slovenia, Croazia, Romania, Moldavia, Bulgaria, Estonia, Lituania, Ucraina, Olanda, Inghilterra, Grecia, Russia, Emirati Arabi e conta di implementare soprattutto il mercato dell’Est-Europa.

In generale, il trend aziendale resta “più che positivo con l’acquisizione di nuova clientela estera ma anche italiana: questo testimonia la qualità del prodotto che viene apprezzata dai buyers della Gdo”.
 
A fine settembre, poi, verranno lanciati nuove referenze  della linea di quarta gamma della linea Eat It e i vassoi flower mood con grafica dedicata, mentre sono in dirittura di arrivo i lavori di ampliamento dello stabilimento di Mira.
  
Copyright 2015 Italiafruit News


Leggi altri articoli di:

Altri articoli che potrebbero interessarti: