eventi
MACFRUT  DIGITAL

8-10 Settembre 2020
FRUIT ATTRACTION
Madrid
20-22 Ottobre 2020
SIAL
Parigi 
18-22 Ottobre 2020 
INTERPOMA
Bolzano 
19-21 Novembre 2020
CIBUS
Parma 
4-7 Maggio 2021 

leggi tutto

Dalla crisi delle bibite gassate nasce Innocent bubbles venerdì 18 settembre 2015


Dalla crisi delle bibite gassate nasce Innocent bubbles

Bibite zuccherate e gassate come fonte dell'obesità mondiale. La discussione su questi prodotti, specialmente nei Paesi anglofoni, è più che mai accesa e crea spazio a prodotti alternativi. È qui che cercano di fare breccia i prodotti health friendly concettualizzati da Innocent, famoso produttore inglese di frullati alla frutta. L'idea è quella di applicare la linea aziendale, ossia quella di non aggiungere zuccheri o altri additivi ai propri prodotti, al mercato delle bibite gassate.

Il risultato è la linea "Fruit bubbles, fruit e spring water", declinata nei due prodotti "Tropical" e "Lemon, lime & apple" in lattine da 33cl vendute sul mercato inglese ad un prezzo consigliato di 1,49 sterline.

Un'idea nata sette anni fa

Secondo quanto riporta il Telegraph, Douglas Lamont, Innocent Smoothies chief executive, avrebbe affermato che l'azienda aveva già concettualizzato il prodotto ben 7 anni fa ma mancavano i mezzi tecnici per produrlo. "La gente diceva che non era possibile ma noi ce l'abbiamo fatta, senza usare il concentrato di frutta. Il prodotto è costituito solamente da acqua, frutta e niente altro".

Le caratteristiche dei prodotti

Entrambe le versioni contano 90-95 calorie per 33cl (contro le 158 di una Fanta), costituiscono una delle 5 porzioni al giorno di frutta e verdura raccomandate e sono racchiuse in una lattina altamente riciclabile.

Innocent & Coca Cola   

L'azienda Innocent è controllata al 90% da Coca Cola, il più grande player nel mercato inglese di bibite gassate che ultimamente ha lanciato Coca Cola Life, prodotto dolcificato naturalmente con stevia per abbassare l'apporto calorico.

coca cola life

Che il mercato milionario delle bibite gassate abbia bisogno di un lavaggio di immagine (Health washing) è indubbio, così come possiamo stare sicuri che nel futuro la frutta verrà utilizzata tal quale per rendere più salutare il comparto, come ha dimostrato Innocent con i suoi nuovi prodotti.
Anche perché dopo titoli come questi "Le bibite zuccherate fanno invecchiare il corpo come fumare" (Dailymail) e qualche segno di flessione nelle vendite, bisognerà che il settore cominci a correre ai ripari.

Copyright 2015 Italiafruit News


Michele Dall'Olio
Senior Marketing Specialist
michele@italiafruit.net

Leggi altri articoli di:

Leggi altri articoli su:

Altri articoli che potrebbero interessarti: