eventi
ASIA FRUIT LOGISTICA
Hong Kong
4-6 Settembre 2019
HORTI CHINA
Quingdao
19-21 Settembre 2019
FRUIT ATTRACTION
Madrid
22-24 Ottobre 2019
FUTURPERA
Ferrara 
28-30 Novembre 2019

leggi tutto

martedì 21 giugno 2016


Syngenta, i capisaldi del road show Orticoltura & Valore

La Sicilia ha fatto da apripista all'edizione 2016 del road show Orticoltura & Valore di Syngenta. Questa tappa dedicata al pomodoro, come spiega a Italiafruit News Marco Cantoni, responsabile Orticole di Syngenta in Italia, "ha superato le nostre più rosee aspettative con circa 150 agricoltori, integrated producers, aziende e tecnici di azienda che hanno visitato le serre allestite nella Stazione Sperimentale Syngenta di Acate, in provincia di Ragusa".

Trattiamo con il manager i capisaldi di Orticoltura & Valore 2016, analizzando anche le caratteristiche delle nuove varietà di pomodoro che sono state presentate in Sicilia.

Quali sono i macro-obiettivi che vi ponete con l'organizzazione del road show Orticoltura & Valore 2016?
In un mercato in continua evoluzione le nuove varietà di ortaggi devono combinare eccellenti prestazioni agronomiche, aspetto invitante e salubrità e devono essere la migliore espressione delle caratteristiche quali-quantitative richieste dalla filiera, nonché frutto di un'agricoltura sostenibile e attenta alla salvaguardia dell'ambiente.

In questo contesto, le tappe di Orticoltura & Valore, dedicate a specifiche colture nelle relative aree di produzione vocate, sono una importante occasione di confronto e scambio con gli operatori del settore per valutare come valorizzare e tutelare il Made in Italy, mantenendo elevati gli standard delle produzioni nazionali affinché possano essere riconosciute e apprezzate in Italia e all'estero. 

Il continuo e intenso programma di Ricerca & Sviluppo di Syngenta, consente infatti all'agricoltore di poter sempre disporre di varietà innovative, di efficaci prodotti per la protezione delle colture di sintesi e biologici, contando su soluzioni produttive integrate ad hoc in linea con i requisiti dell'intera filiera.


 
Il tour prevede 9 eventi nelle aree più vocate per l'orticoltura italiana e nel corso dei quali saranno presentati nuovi agrofarmaci per il controllo di malattie fungine e insetti vettori di virosi e nuove introduzioni varietali nell'assortimento di pomodoro sia per il mercato fresco sia per l'industria, broccoli, baby leaf, zucchino e melone. Durante le varie tappe ci rivolgeremo agli agricoltori, al settore tecnico e gli attori della filiera per tutte le specie oggetto delle prove, dalle solanacee, alle cucurbitacee, dalle colture a foglia alle brassiche, sia per il mercato fresco che per l'industria di trasformazione e presenteremo le ultime introduzioni di nuove varietà e di agrofarmaci chimici e biologici per tutte le principali colture orticole e i protocolli integrati di difesa, in pieno campo e serra, per pomodoro, cucurbitacee e colture a foglia.

Oltre all'offerta di circa 300 prodotti, tra varietà ad alto valore genetico e agrofarmaci, durante gli eventi sarà possibile conoscere il contributo concreto di Syngenta al modello di agricoltura sostenibile per produrre quantità e qualità con un minore impiego di risorse anche grazie all'integrazione delle proprie tecnologie con quelle complementari delle diverse aziende partner presenti al road show.

La prima tappa di Acate, come detto, è stata positiva per Syngenta: quali sono le varietà e le novità più interessanti che sono state proposte?
In aggiunta a varietà già apprezzate come Pakyta, Akyra (tipologia Mini plum) e Haruki, sono state presentate due nuove introduzioni per il mercato fresco: Tredicy (602359), il ciliegino dall'eleganza e uniformità che non passano inosservate e Modykano (213499), il grappolo imbattibile per produzione e pezzatura. Più nello specifico, Tredicy è un ibrido di ciliegino particolarmente indicato per trapianti dai primi di settembre a tutto ottobre in Sicilia e adatto a coltivazioni a ciclo lungo. Presenta bacche di colore rosso brillante, resistenti alle spaccature e dal peso medio di 16-22 grammi. Modykano è un grappolo uniforme e molto produttivo, per trapianti di settembre fino ai primi di ottobre. Presenta frutti consistenti, di colore rosso attraente e con un'elevata tolleranza al cracking.



Sono state proposte, poi, importanti novità nel protocollo di difesa del pomodoro in serra con particolare focus sulla strategia integrata per il  controllo della Tuta absoluta. Illustrata  anche la strategia per il controllo di nematodi e per la difesa contro funghi terricoli con focus particolare sull'impiego di Nemathorin 150EC, sulla corretta scelta del portainnesto più adatto e sull'utilizzo di Tellus WP.  

Durante l'evento in serra, gli operatori hanno potuto osservare le varietà Akyra, Pakyta, Haruki e Tredicy, Modykano, alcune delle quali innestate su Dohkko, l'ultimo arrivato nella gamma dei portainnesti.

Copyright 2016 Italiafruit News
 


Leggi altri articoli di:

Altri articoli che potrebbero interessarti: