eventi
THINK FRESH
7 Settembre 2020
MACFRUT  DIGITAL
8-10 Settembre 2020
FRUIT ATTRACTION
Madrid
20-22 Ottobre 2020
SIAL
Parigi 
18-22 Ottobre 2020 
INTERPOMA
Bolzano 
19-21 Novembre 2020
INTERPOM  
Courtrai  (Belgio)
23-25 Novembre 2020

CIBUS
Parma 
4-7 Maggio 2021 

leggi tutto

martedì 6 settembre 2016


Quattro fiere in dieci giorni

Iniziano due settimane intense per gli operatori italiani dell'ortofrutta, impegnati in quattro manifestazioni di rilievo internazionale. Si comincia domani in Cina, a Hong Kong, con l'Asia Fruit Logistica (7-9 settembre), per poi tornare in Italia, a Bologna, dove inaugurerà il salone Sana (9-12 settembre), e concludere i dieci giorni di fuoco a Rimini con il Macfrut Fruit & Veg Professional Show 2016 (14-16 settembre), la rassegna dell'ortofrutta italiana che quest'anno avrà uno spirito sempre più globale. Senza contare, poi, che dal 12 al 15 settembre si svolgerà a Mosca, in Russia, il WorldFood.

Ma andiamo con ordine. L'Asia Fruit Logistica, che giunge alla sua nona edizione, negli ultimi anni si è dimostrata una grande opportunità per il comparto ortofrutticolo italiano. La presenza di espositori nazionali segue un trend crescente e quest'anno saranno più di 50 le nostre aziende – su un totale di 650 espositori (+20% sul 2015, record storico) – che faranno affari all'AsiaWorld-Expo Center di Hong Kong. L'interesse principale, naturalmente, verte sull'esportazione in Asia di frutta – soprattutto mele, pere, kiwi, agrumi e susine – verdure, succhi oltreché di tecnologie, dalle confezioni ai macchinari/strumenti innovativi per salvaguardare la qualità organolettica. La lista degli standisti italiani, in ordine alfabetico, si compone di: Abl, Adfruit, Agricola Gloria Due, Agricolli Bio, Alegra, Apofruit Italia, Aurum Fruit, B&B Frutta, Bruno Elio, Compagnia Italiana della Frutta, Consorzio Ortofrutticolo Padano, Consorzio Italiano Vivaisti, Cso-Centro Servizi Ortofrutticoli, European Fruit Group Italy, Evelina, Foodinvest Italia, Forigo Roter Italia, Fresh2Eat, Freshness from Europe, From, Granfrutta Zani, Graziani Packaging, Green Eden, Gregorini, Idromeccanica Lucchini, Idm Südtirol-Alto Adige, Isolcell, Ilip, Infia, Jingold, Kingfruit, Mazzoni, Mc Garlet, Morando Trading, Naturitalia, Nava Import Export, Novafruit, Op Valleverde, Origine Group, Oranfrizer, Pnd Costruzioni Elettromeccaniche, Rk Growers, Sanifrutta, Salvi-Unacoa, Slanzi Gamper & Co, Selimex, Sorma Group, Spreafico, Tr Turoni, Turatti, Unitec, Vog.

Almaverde Bio, Alce Nero, Brio, Eurocompany, Naturitalia e Pedon sono alcuni tra i più importanti gruppi italiani della produzione e del commercio internazionale di ortofrutta, frutta secca e cereali bio che parteciperanno alla 28esima edizione di Sana, la fiera dedicata al biologico e all'alimentazione naturale che registra un incremento del 30% degli spazi espositivi. Hanno prenotato una postazione nel quartiere fieristico di Bologna anche realtà in forte crescita come Fior di Loto, Funghi Valentina e Natura Nuova. Tra i retailer ci saranno Coop ed EcorNaturaSì. Ma la parte più importante della superfice espositiva sarà occupata da aziende agricole che presenteranno le loro produzioni ortofrutticole, sia fresche che trasformate: Borgato, Olivieri, Filogea, Colombini Alessandro, Bittarelli, Campobasso Marco, D'ambrosio Salvatore, Grassenio, Mara, Nunzio Nolletti, San Matteo, Podere Pereto, Punto Verde, Bio Fattorie Toscane, Fattoria Bio e molte altre aziende. Saranno presenti a Bologna, poi, le Organizzazioni di produttori Terre Agricole, Agricor e Agrisicilia, i consorzi Agribosco, Il Biologico (insieme al Ccpb), Cio Val di Gresta e le cooperative Agricoltura Nuova e Biolatina.

Dall'Italia alla Russia. In attesa della riapertura del mercato, da lunedì 12 il polo delle mele italiano con Assomela ha confermato la sua presenza alla 25esima edizione del WorldFood, all'Expo Center di Mosca. Tra gli espositori nazionali ci saranno anche From, Melavì, Unacoa-Salvi e numerose aziende di prodotti trasformati e di macchinari per la frutta.

La "maratona" delle fiere dell'ortofrutta si concluderà col botto con la 33esima edizione del Macfrut, la seconda a Rimini Fiera. Come abbiamo anticipato nei giorni scorsi (clicca qui per consultare la nostra recente notizie sul tema), quest'anno esporranno più di 1.000 aziende, di cui il 22% dall'estero. Hanno investito sul Macfrut praticamente tutte le aziende più note dell'intera filiera italiana. E il segmento della produzione avrà per la prima volta la possibilità di incontrare quasi 1.000 buyer del mondo. Numeri record che proiettano la fiera italiana dell'ortofrutta verso nuovi orizzonti.

Copyright 2016 Italiafruit News


Leggi altri articoli di:

Altri articoli che potrebbero interessarti: