eventi
ASIA FRUIT LOGISTICA
Hong Kong
4-6 Settembre 2019
SANA 
Bologna
6-9 Settembre 2019 
HORTI CHINA
Quingdao
19-21 Settembre 2019
FRUIT ATTRACTION
Madrid
22-24 Ottobre 2019
FUTURPERA
Ferrara 
28-30 Novembre 2019
FRUIT LOGISTICA
Berlino
5-7 Febbraio 2020
MACFRUT 
Rimini
5-7 Maggio 2020
SIAL
Parigi 
18-22 Ottobre 2020 
INTERPOMA
Bolzano 
19-21 Novembre 2020

leggi tutto

martedì 29 novembre 2016


Noci venete, s'investe. Tenuta La Spiga lancia un brand

Il Veneto investe sulla nocicoltura industriale. In base agli ultimi dati disponibili, in regione sono coltivati 757 ettari che rendono ogni anno 3.150 tonnellate, in decisa crescita rispetto a qualche anno fa. La varietà più diffusa è Lara, seguita da Chandler e Tulare.

Le noci venete rappresentano poco meno del 30% della produzione nazionale. La provincia di Venezia, famosa a livello agricolo per il suo vino Prosecco, è la "capitale" regionale della noce con 295 ettari coltivati (39% del totale regionale) e un raccolto di 1.165 tonnellate l'anno.

I programmi di sviluppo della filiera veneziana sono molto ambiziosi, perché, come ha sottolineato Giulio Rocca, presidente di Confagricoltura Venezia, si punta "entro sei o sette anni a portare a 500 ettari la superficie piantumata con noci".

L'Op Il Noceto e le aziende agricole più importanti del Veneziano, come ad esempio l'azienda Tenuta La Spiga che ha lanciato da poco il brand "Cuor di Noce" (nella foto), hanno già programmato un importante ampliamento degli areali.

"La nostra azienda, uscita quest'anno dalla cooperativa Il Noceto, coltiva noci dal 1993 – dice a Italiafruit News Alessandro Gaggia, proprietario dell'azienda agricola Tenuta La Spiga di Eraclea, che produce anche prosecco, nocciole, soia, mais e frumento – Ci stiamo indirizzando su due varietà: Lara e Chandler, coltivate su un totale di 120 ettari, di cui 30 introdotti proprio quest'anno. Entro agosto 2017 apriremo nella nostra sede un centro di essicazione, stoccaggio e vendita".

"La noce – aggiunge Gaggia – sta diventando una sorta di medicinale per le persone: i consumatori abituali ne mangiano sempre quattro al giorno" per migliorare la salute del cuore.

"La nostra filosofia è quella di costruire nuove visioni con la noce – rimarca Gaggia – Per questo motivo, puntiamo a valorizzare la produzione veneziana con confezioni a marchio 'Cuor di Noce' da 700 grammi, le quali sono acquistabili presso lo spaccio aziendale e da diversi distributori italiani. Ogni anno, poi, cerchiamo di innovare le tecniche di coltivazione a tutela della salubrità: recentemente, ad esempio, abbiamo inserito 200 fotocamere sugli alberi per il controllo della confusione sessuale della carpocapsa, ma anche sonde nel terreno per capire di quanta acqua hanno bisogno le piante di noci".

Copyright 2016 Italiafruit News


Leggi altri articoli di:

Leggi altri articoli su:

Altri articoli che potrebbero interessarti: