eventi
ASIA FRUIT LOGISTICA
Hong Kong
4-6 Settembre 2019
HORTI CHINA
Quingdao
19-21 Settembre 2019
FRUIT ATTRACTION
Madrid
22-24 Ottobre 2019
FUTURPERA
Ferrara 
28-30 Novembre 2019

leggi tutto

martedì 20 dicembre 2016


Programmi operativi: proroga al 20 gennaio 2017

Con un decreto firmato dal capo del Dipartimento delle politiche europee internazionali e dello sviluppo rurale, Luca Blasi, pubblicato ieri online, il ministero delle Politiche agricole ha concesso alle Organizzazioni di produttori (Op) ortofrutticole una proroga del termine per la approvazione dei nuovi programmi operativi poliennali.
In pratica, la consegna dei piani previsti dalla Politica agricola comune (Pac) che consentono ai produttori di attivare i fondi comunitari specifici per il settore dell'ortofrutta slitta dal 31 dicembre 2016 al 20 gennaio 2017.

Il regolamento base n. 543/2011 stabilisce che le modifiche per gli anni successivi debbano essere presentate entro il 15 settembre e approvate entro il 15 dicembre, con facoltà di proroga, per giustificati motivi, al 20 gennaio dell'anno successivo. E - viste le richieste presentate dalle Regioni Campania e Lazio, sostenute da altre regioni, di fare slittare la scadenza a causa della numerosità delle istanze da istruire - il Mipaaf ha concesso la deroga.

Il provvedimento firmato ieri stabilisce anche che, entro il 25 gennaio, regioni e province autonome di Trento e Bolzano dovranno fornire a ministero e Agea i dati relativi alle determinazioni assunte, sia per i nuovi programmi operativi poliennali sia per le modifiche, per l'anno successivo, dei programmi operativi in corso nel 2016. Entro quella data regioni e province dovranno poi fornire l'eventuale richiesta di autorizzazione al versamento dell'aiuto finanziario nazionale per il 2017.

Nel caso in cui la richiesta di approvazione del programma operativo pluriennale sia associata alla richiesta di riconoscimento dell’Organizzazione di produttori, il provvedimento di concessione del riconoscimento è adottato entro il 31 dicembre di quest’anno.

Copyright 2016 Italiafruit News


Leggi altri articoli di:

Altri articoli che potrebbero interessarti: