eventi
FRUIT ATTRACTION 2020
Online
1-31 Ottobre 2020
INTERPOM  
Courtrai  (Belgio)
23-25 Novembre 2020

MACFRUT 2021
Rimini
4-6 Maggio 2021

CIBUS
Parma 
4-7 Maggio 2021 
FRUIT LOGISTICA
Berlino & Online
18-20 Maggio 2021

TUTTOFOOD
Milano 
17-20 Maggio 2021
MACFRUT DIGITAL 
Online
28-30 Settembre 2021 

leggi tutto

giovedì 23 febbraio 2017


Bayer: entro l'anno l'acquisizione di Monsanto

Si è tenuta ieri a Leverkusen, in Germania, la conferenza annuale di bilancio del gruppo Bayer che ha registrato “un anno di successi sia a livello strategico, che operativo” con un record a livello di fatturato (46,77 miliardi) e utile (4,53). Risultati che permettono al gigante farmaceutico tedesco di mostrare ottimismo per il 2017 con previsioni di un'ulteriore crescita del fatturato tra l'1 e il 5%, a oltre 49 miliardi, un aumento intorno al 5% dell'ebitda prima di voci straordinarie e di circa il 5% dell'utile per azione “core”.

“Abbiamo tutte le ragioni per essere ottimisti per il futuro: abbiamo iniziato l'anno molto bene”, ha dichiarato il Ceo, Werner Baumann, che ha poi rilevato la logica strategica dell'operazione su Monsanto, il colosso delle sementi agricole e degli erbicidi, annunciata da Bayer lo scorso settembre. Anche il processo di finanziamento “sta procedendo positivamente e in linea con i piani”.

Il gruppo tedesco è arrivato a cedere il 3,9% alla Borsa di Francoforte dopo aver segnalato che potrebbero esserci ritardi nelle autorizzazioni all'acquisizione di Monsanto (pari a un valore di 57 miliardi di dollari, debito escluso ndr). Baumann ha detto che avvierà la procedura formale per il via libera all'Unione Europea solo il prossimo trimestre, una volta che le autorità avranno richiesto informazioni, ma ha confermato che la chiusura dell'operazione resta prevista entro quest'anno. Nel frattempo, Bayer ha chiesto il via libera al Comitato per gli investimenti esteri negli Stati Uniti.

Baumann ha poi ribadito che gli investimenti in ricerca e sviluppo di Bayer saranno pari a 16 miliardi di euro nei prossimi sei anni e che la metà di questi sarà destinata a Monsanto, dove “saranno creati migliaia di posti di lavoro nel settore dell'innovazione”.

Copyright 2017 Italiafruit News


Leggi altri articoli di:

Leggi altri articoli su:

Altri articoli che potrebbero interessarti: