eventi
FRUIT ATTRACTION 2017
Madrid
18-20 Ottobre 2017
PMA FRESH SUMMIT
New Orleans (Usa)
19-21 Ottobre 2017
FUTURPERA
Ferrara
16-18 Novembre 2017
SPECIALE FRUTTA & VERDURA 2017
Milano
30 Novembre 2017
EXPOSE 
Karlsruhe (Germania)
22-23 Novembre 2017
WOP DUBAI
Dubai
5-7 Dicembre 2017
MARCA
Bologna
17-18 Gennaio 2018
FRUIT LOGISTICA 2018
Berlino (Germania)
7-9 Febbraio 2018
MACFRUT 2018
Rimini
9-11 Maggio 2018

leggi tutto

lunedì 19 giugno 2017


Di Pisa: Fedagro vitale, rinnovamento nella continuità

Il presidente di Fedagromercati nazionale, Valentino Di Pisa, commenta l'elezione del nuovo presidente di Fedagro Torino (Apgo), Stefano Cavaglià, e del nuovo presidente di Fedagro Firenze, Aurelio Baccini.

"Vorrei innanzitutto complimentarmi - dice Di Pisa - con il nuovo presidente Cavaglià ed augurare a lui ed al resto del consiglio buon lavoro, dando fin da subito la piena disponibilità della Federazione nazionale a collaborare con il nuovo gruppo dirigente di Apgo. Sono sempre stato convinto che solo un lavoro di squadra può essere la chiave per rilanciare la categoria nella sua interezza in tutto il territorio nazionale. Allo stesso tempo mi preme ringraziare l'ex presidente Ottavio Guala per il lavoro svolto non solo a Torino ma anche e soprattutto a livello nazionale, riconoscendogli un impegno costante ed una passione profonda nei confronti del nostro mondo, di cui è stato un indiscusso protagonista ed a cui sono certo possa essere ancora utile".

"Nel complimentarmi - prosegue - anche con il neo eletto presidente di Fedagro Firenze, Aurelio Baccini, voglio esprimere grande soddisfazione per i segnali di vitalità che esprime la nostra associazione. La voglia d'impegnarsi e mettersi in gioco in prima persona di questi giovani è un segnale che Fedagromercati ha colto subito: infatti crediamo molto nei giovani e nei volti nuovi, lo dimostra anche la nascita del Gruppo Giovani di Fedagromercati, perché c'è bisogno di nuove idee, iniziative e progetti che accolgano le sfide del nostro tempo ed allo stesso tempo riescano a massimizzare le potenzialità di un settore così ricco di opportunità come l'agroalimentare italiano".

"Credo infine che innovazione e nuove tecnologie siano due parole chiave per un processo di rinnovamento del comparto che non può essere veramente intrapreso se non iniziamo a coinvolgere la nuova generazione nella vita dei Mercati".

Fonte: Ufficio stampa Fedagromercati


Fonte:


Leggi altri articoli su:

Altri articoli che potrebbero interessarti: