eventi
BIOFACH
Norimberga (Germania)
14-17 Febbraio 2018
GULFOOD
Dubai
18-22 Febbraio 2018
MEDFEL
Perpignan (Francia)
24-26 Aprile 2018

FRESKON
Salonicco (Grecia)
26-28 Aprile 2018
CIBUS 2018
Parma
7-10 Maggio 2018
MACFRUT
Rimini
9-11 Maggio 2018

CHINA FRUIT LOGISTICA
Shanghai (Cina)
14-16 Maggio 2018
ASIA FRUIT LOGISTICA
Hong-Kong (Cina)
5-7 Settembre 2018
WORLD FOOD MOSCA
Mosca (Russia)
17-20 Settembre 2018
FRUITTRADE
Santiago (Cile)
3-4 Ottobre 2018
PMA FRESH SUMMIT
Orlando (Usa)
18-20 Ottobre 2018
FRUIT ATTRACTION
Madrid (Spagna)
23-25 Ottobre 2018
EIMA INTERNATIONAL
Bologna
7-11 Novembre 2018

leggi tutto

lunedì 19 giugno 2017


Il colosso dell'e-commerce e il re del bio: i dettagli

Dal digitale ai negozi fisici. Amazon, colosso globale dell'e-commerce, investe nel mattone dei supermercati. Quelli di Whole Food Market, catena leader mondiale negli alimenti biologici e naturali con una rete di 466 store tra Usa (444), Canada (13) e Regno Unito (9). La trattativa tra i due big player si è sbloccata venerdì scorso con Amazon che ha messo sul piatto 42 dollari per ogni azione di Whole Foods Market per un ammontare complessivo di circa 13,7 miliardi di dollari (12,2 miliardi di euro), incluso il debito netto.

In base all'accordo, il retailer continuerà a gestire i negozi sotto l'insegna Whole Foods Market e a mantenere le relazioni con i partner e i fornitori di tutto il mondo. E' stata confermata anche la sede della società ad Austin (Texas), come pure l'amministratore delegato John Mackey, co-fondatore di Whole Foods Market assieme a Walter Robb che ha lasciato l'azienda a fine 2016.

"Milioni di persone amano Whole Foods Market perché offre i migliori alimenti biologici e naturali e rende divertente il cibo sano", il commento di Jeff Bezos, fondatore e Ceo di Amazon. "Whole Foods Market - prosegue - ha nutrito, deliziato e soddisfatto i consumatori per quasi quattro decenni: sta facendo un lavoro straordinario e vogliamo che continui".

L'operazione, che dovrebbe concludersi nella seconda metà del 2017, dovrà ora essere approvata sia dagli azionisti di Whole Foods che dalle autorità garanti della concorrenza e del mercato. "Questa partnership - commenta l'Ad John Mackey - ci offre l'opportunità di massimizzare il valore degli azionisti e allo stesso tempo di ampliare la nostra mission di garantire i massimi livelli di qualità, esperienza, contenuto di servizio e innovazione".

Copyright 2017 Italiafruit News


Leggi altri articoli di:

Altri articoli che potrebbero interessarti: