eventi
FUTURPERA
Ferrara 
28-30 Novembre 2019
FRUIT LOGISTICA
Berlino
5-7 Febbraio 2020
MACFRUT 
Rimini
5-7 Maggio 2020
SIAL
Parigi 
18-22 Ottobre 2020 
INTERPOMA
Bolzano 
19-21 Novembre 2020

leggi tutto

mercoledì 26 luglio 2017


La grandine flagella Piemonte e Marche

Due fortissime grandinate negli ultimi giorni si sono abbattute su Piemonte e Marche. I tecnici delle associazioni agricole sono al lavoro per stimare i danni a seguito dei fenomeni verificatesi in quasi tutta la provincia di Alessandria, con eccezione del Novese e Ovadese, e nelle riviera marchigiana della Palme in provincia di Ascoli Piceno.

Nell'Alessandrino, la Cia locale ha segnalato che lunedì pomeriggio "chicchi di ghiaccio grandi come noci e anche più" hanno danneggiato noccioleti, frutteti, seminativi e produzioni orticole principalmente nelle zone di Quattordio, Masio, Acqui Terme, Terzo, Strevi, Alice Bel Colle, Ricaldone e Cassine. "E' ancora difficile fare una conta precisa dei danni - commenta il presidente della Cia Alessandria Gian Piero Ameglio - ma in alcune zone si parla di grandinata mista ad acqua con danno lieve. Altri imprenditori riferiscono un danno più grave che arriva addirittura all'80%. Tutto questo si verifica in un momento molto delicato per l'agricoltura, determinato dalla fase di raccolta per l'ortofrutta e dagli ultimi passaggi prima della vendemmia. La grandinata - prosegue - si somma agli eventi insoliti e dannosi per il comparto agricolo verificati negli ultimi mesi, come le esondazioni di novembre e la gelata di aprile".

Ieri nelle Marche una bufera di pioggia e grandine si è abbattuta sulla Riviera delle Palme provocando danni e allagamenti su tutto il litorale. Hanno fatto subito il giro del web le immagini della spiaggia di Grottammare, completamente ricoperta dalla coltre bianca. Il Corriere.it ha segnalato danni alle coltivazioni dell'area vicino alla costa, tra Grottammare e Ripatransone, con piante distrutte in numerosi vivai del distretto locale.


La spiaggia di Grottammare "imbiancata" dalla grandine



a cura della Redazione

Altri articoli che potrebbero interessarti: