eventi
FUTURPERA
Ferrara 
28-30 Novembre 2019
FRUIT LOGISTICA
Berlino
5-7 Febbraio 2020
MACFRUT 
Rimini
5-7 Maggio 2020
SIAL
Parigi 
18-22 Ottobre 2020 
INTERPOMA
Bolzano 
19-21 Novembre 2020

leggi tutto

giovedì 21 settembre 2017


La «vocazione vegetale» di Granarolo

Burger vegetali, piatti pronti, seitan, tofu e altro ancora. Granarolo - la più importante filiera italiana del latte, con oltre mille allevatori in 12 regioni, 17 siti produttivi in Italia e sei all'estero, e 2.800 dipendenti – dal 2016 punta decisa anche allo sviluppo di una propria gamma di gastronomia vegetale. E lo fa utilizzando il brand Granarolo, dotato di patrimonio e notorietà di marca fortissimi.

Di fatto, la storia di “Granarolo 100% Vegetale” inizia nel 2015 con una gamma completa di bevande e alternative vegetali agli yogurt che, negli anni, si è ampliata con l’ingresso in nuove categorie, come i condimenti vegetali, i gelati a base soia e, appunto, il lancio l’anno scorso di una gamma di gastronomia vegetale.

“La decisione di entrare nel mercato della gastronomia vegetale è stata accompagnata dall’acquisizione del 60% di Conbio, azienda di riferimento in Italia per la produzione di una vasta gamma di prodotti vegetali e biologici – spiega a Italiafruit News Lucia Sisti, group product manager di Granarolo Spa – L’idea alla base della nuova gamma era ampliare l’offerta per rispondere ai bisogni di tutti quei consumatori che ricercano prodotti buoni, subito pronti e 100% vegetali e aiutarli a variare la propria dieta in modo facile e veloce”.

Elevati standard di qualità, ampliamento delle gamme offerte, distintività e capacità di penetrazione del mercato sono le parole chiave che hanno guidato l’azienda e, in particolare, il team interno dedicato, impegnato nell’ideazione e sviluppo di nuovi prodotti per il mercato italiano ed estero.



La gamma di gastronomia Granarolo 100% Vegetale si compone di un’ampia offerta di prodotti. Ci sono i Burger Bio, ideali per un pasto leggero e veloce e disponibili in quattro varianti (con pomodoro e olive, quinoa e carote, seitan e spinaci o zucchine), anche nella versione con croccante panatura (nei gusti classico, con peperoni o con spinaci), poi le Polpette Bio vegetali con verdure miste, da accompagnare per esempio a un’insalata pronta di Quinoa Bio alle verdure, di Orzo Bio alle verdure o anche di Cous cous Bio con verdure, ceci e lenticchie.
Spazio alla fantasia anche per quanto riguarda i condimenti disponibili, come l'Hummus Bio di ceci con limone o con peperoni, e la Crema Bio con olive e capperi, da spalmare su crostini di pane o gustare con grissini e cracker. Fino al Tofu Bio e il Seitan Bio al naturale, che si prestano a numerose preparazioni in cucina.

All’ultimo Sana di Bologna sono stati presentati i nuovi piatti pronti a base riso, lanciati in primavera. Una “mini gamma” che accompagna il riso a una verdura, un legume e un seme oleoso, in tre ricette: dal gusto particolarmente ricercato (Riso rosso con zucchine, piselli e amaranto), ricco di fibre (Riso integrale, melanzane, lenticchie e riso selvaggio) o per una carica di energia (Riso nero con zucca, fagioli e quinoa).



“Al momento – conclude Sisti – i  prodotti della linea di gastronomia Granarolo 100% Vegetale sono presenti nelle principali catene della Gdo italiana, ma abbiamo intenzione allargare presto la distribuzione anche all’estero e, ovviamente, di continuare ad ampliare la nostra gamma di nuove proposte”.

Copyright 2017 Italiafruit News


Leggi altri articoli di:

Altri articoli che potrebbero interessarti: