eventi
TSW 2020
Varsavia (Polonia)
15-16 Gennaio 2020

FRUIT LOGISTICA
Berlino
5-7 Febbraio 2020
MACFRUT 
Rimini
5-7 Maggio 2020
SIAL
Parigi 
18-22 Ottobre 2020 
INTERPOMA
Bolzano 
19-21 Novembre 2020

leggi tutto

mercoledì 20 settembre 2017


Polesine, prime zucche: «Qualità top, resa sotto media»

Metà delle zucche coltivate nel Veneto (60 mila quintali circa) proviene dal Polesine, dove è cominciata la raccolta con una settimana abbondante di anticipo. La lunga e calda estate ne ha favorito la qualità: una zucca più asciutta, più dolce e saporita e, in particolare, più serbevole. Sono arrivate da poco le piogge che, se dovessero continuare a lungo, potrebbero riservare qualche sorpresa. Bisogna sempre fare i conti con l'incognita tempo. Qualità dunque eccellente, mentre la resa, proprio per la torrida estate, è leggermente inferiore rispetto alla media. Il prodotto, in sostanza, si presenta con le migliori caratteristiche e promette bene, commenta Francesco Arrigoni, direttore di Opo Veneto.

Dalla piattaforma di Lusia di Opo Veneto arriva una valutazione positiva sull'inizio di stagione. Per Massimo Pezzuolo, tecnico di Opo Veneto, ci sono  le condizioni per una buona raccolta. Quanto ai prezzi, il mercato un po' tiepido in questo inizio di raccolta, data la notevole disponibilità di merce, si dovrebbe stabilizzare su valori più validi.

Nel Polesine sono coltivate soprattutto le varietà Delica e Violina, che stanno incontrando il gusto e quindi le preferenze dei consumatori. Sono, tra l'altro, di pezzatura piccola (il peso va da uno a due chili), e questo calza bene con le capacità di consumo delle famiglie. C'è un ritorno alla zucca; certo siamo distanti dai 600mila quintali che si producevamo nel Veneto una quarantina di anni fa, ma le tendenze di mercato e culinarie le sono favorevoli. E' sempre stato considerato un ortaggio povero, mentre oggi è fortemente rivalutato ed è adottato anche dalla cucina elitaria. Negli ultimi anni si è fatto interessante, inoltre, il mercato della zucca di Halloween e delle zucche ornamentali, il quale ha fatto crescere l'attenzione nei confronti dell'ortaggio. In Italia su circa duemila ettari si producono circa tre milioni e mezzo di quintali di zucche.

Fonte:Ufficio stampa Opo Veneto


Leggi altri articoli su:

Altri articoli che potrebbero interessarti: