eventi
FRUIT ATTRACTION
Madrid
22-24 Ottobre 2019
FUTURPERA
Ferrara 
28-30 Novembre 2019
FRUIT LOGISTICA
Berlino
5-7 Febbraio 2020
MACFRUT 
Rimini
5-7 Maggio 2020
SIAL
Parigi 
18-22 Ottobre 2020 
INTERPOMA
Bolzano 
19-21 Novembre 2020

leggi tutto

venerdì 29 settembre 2017


La biodiversità Melinda sotto i riflettori di Fico Eataly World

Oscar Farinetti guarda con nuovi occhi all’ortofrutta e sceglie le mele Melinda per accogliere i visitatori all’ingresso principale del Fico Eataly World, il più grande parco agroalimentare del mondo che inaugura il 15 novembre a Bologna.
Grazie all’accordo tra la Fabbrica italiana contadina e il Consorzio Melinda, le mele dal bollino blu saranno esposte in un’innovativa struttura progettata per l’occasione, una “zona selfie” in una posizione di assoluto prestigio, che permetterà al Consorzio di godere di un’elevata visibilità.

“In Europa esistono 1.200 varietà di mele e in Italia ne abbiamo oltre mille. Ecco perché è nato Fico. Grazie Melinda!”. Questa la dichiarazione di Oscar Farinetti, patron di Eataly e ideatore di Fico (che il 30 novembre sarà ospite dell’evento di lancio dello Speciale Frutta & Verdura di Mark Up e Italiafruit News), che ha individuato proprio le mele Melinda, quale simbolo della biodiversità italiana e che, per questo motivo, darà loro un ruolo di primo piano collocandole all’entrata degli oltre centomila metri quadrati di esposizione.

Perché Melinda? Intanto per le oltre 90 varietà custodite nel frutteto storico, nato a salvaguardia della storia e delle tradizioni frutticole delle Valli del Noce e, poi, per la propensione del Consorzio alla ricerca di metodi di sviluppo sostenibili, volti alla tutela del territorio e della sua biodiversità.
“È un grande orgoglio essere scelti da Farinetti per un’iniziativa di livello mondiale come Fico, che avrà sicuramente un grandissimo riscontro mediatico sia in Italia sia all’estero – commenta Michele Odorizzi, presidente di Melinda - Sarà un’occasione per fare conoscere a molti turisti le eccellenze del nostro Paese e la biodiversità del nostro territorio, di cui le mele Melinda sono un grande simbolo”.

La struttura sarà imponente e di grande impatto: totalmente realizzata in legno di larice, ospiterà oltre 12mila mele per un peso di circa 2,5 tonnellate, che saranno ogni giorno sotto gli occhi di migliaia di visitatori.
Per dare ancora più valore e unicità al progetto, in occasione di ogni ricambio delle mele, cambierà anche la loro disposizione, creando differenti composizioni cromatiche, vere e proprie installazioni naturali che renderanno ancora più esclusivo l’ingresso a Fico. Saranno presenti anche totem e tabelle di avvicinamento, pensati direttamente da Oscar Farinetti, che descriveranno il valore e gli obiettivi dell’installazione.

Melinda sarà poi presente all’interno di Fico con un’area coltivata a melo, un piccolo angolo di Val di Non nel quale uno spazio informativo illustrerà le peculiarità del Consorzio e delle famiglie che lo compongono con un focus dedicato alle unicità italiane e mondiali che lo contraddistinguono: il riconoscimento Dop per le mele Golden, Red e Renetta della Val di Non e il sito ipogeo per la frigo-conservazione delle mele in grotte sotterranee.


a cura della Redazione

Altri articoli che potrebbero interessarti: