eventi
FRESKON 2020
Salonicco (Grecia)
2-4 Aprile 2020

MACFRUT 
Rimini
5-7 Maggio 2020
CIBUS
Parma 
11-14 Maggio 2020  
FRUIT ATTRACTION
Madrid
20-22 Ottobre 2020
SIAL
Parigi 
18-22 Ottobre 2020 
INTERPOMA
Bolzano 
19-21 Novembre 2020

leggi tutto

mercoledì 20 giugno 2018


Le zuppe fresche corrono e Dimmidisì tira la volata

Le zuppe fresche continuano a correre e La Linea Verde si conferma leader nel segmento, crescendo più della media di mercato. Come è emerso in occasione di Think Fresh 2018, la penetrazione delle zuppe fresche lievita sensibilmente (19% la media 2016-2017 "contro" il 16% del 2014-2015) e in questo contesto il brand Dimmidisì, ai vertici per notorietà con il 24%, guadagna ulteriormente terreno: “Da gennaio a maggio siamo cresciuti del 28%, il 7% più della media di mercato”, spiega a Italiafruit News Andrea Battagliola, direttore commerciale La Linea Verde. “Quello emerso a Think Fresh è un dato molto significativo che arriva a coronamento di un percorso di una decina d’anni compiuto in un comparto nel quale il marchio sta esprimendo il massimo del suo valore. Siamo lieti ma non sorpresi dal posizionamento: avevamo la sensazione che stessimo andando nella giusta direzione, anche dal punto di vista della riconoscibilità del brand, sorretto da investimenti in comunicazione attuati con attenzione, puntando su target mirati, effettuando un lavoro certosino anche sull’affissione per essere visibili il più vicino possibile ai punti vendita dove siamo presenti in modo che ogni euro investito garantisca un ritorno”.


La notorietà dei brand nel comparto. La tabella è stata presentata a Think Fresh 2018

“Da quest’anno - aggiunge Battagliola - abbiamo aggiunto ai nostri canali anche la radio e  intensificato l’azione sul web, puntando sui social ma non solo, sempre con lo stesso approccio riservato agli altri canali, cercando di costruire qualcosa di duraturo nel tempo. Le zuppe, del resto, sono un prodotto che tira 12 mesi l’anno, la forbice di consumo tra estate e inverno si sta riducendo anche perché è stato fatto un grosso lavoro sulla segmentazione, elaborando referenze estive ad hoc, realizzando pack distintivi. E il consumatore ci dà ragione: le vendite crescono a un ritmo molto sostenuto anche quando le temperature sono elevate ed è significativo che la zuppa toscana, referenza numero uno in inverno, lo sia anche nei mesi caldi”. 



“Insomma - conclude Battagliola - ci siamo consolidati e in futuro proporremo alcune novità pur proseguendo sulla strada maestra fin qui intrapresa che, dati e tabelle alla mano, ha garantito risultati egregi alla nostra azienda”. 

Copyright 2018 Italiafruit News


Leggi altri articoli di:

Altri articoli che potrebbero interessarti: