eventi
ASIA FRUIT LOGISTICA
Hong Kong
4-6 Settembre 2019
SANA 
Bologna
6-9 Settembre 2019 
HORTI CHINA
Quingdao
19-21 Settembre 2019
FRUIT ATTRACTION
Madrid
22-24 Ottobre 2019
FUTURPERA
Ferrara 
28-30 Novembre 2019
FRUIT LOGISTICA
Berlino
5-7 Febbraio 2020
MACFRUT 
Rimini
5-7 Maggio 2020
SIAL
Parigi 
18-22 Ottobre 2020 
INTERPOMA
Bolzano 
19-21 Novembre 2020

leggi tutto

martedì 17 luglio 2018


Agripat, ottimismo per la campagna patate 2018/19

Dopo un anno difficile per il settore, Agripat (l’associazione che rappresenta i pataticoltori emiliano romagnoli) ha espresso un cauto ottimismo a margine della Borsa patate di venerdì scorso.

"Lo stato d’animo - spiega il presidente, Michele Filippini - è giustificato da diversi elementi, quali ad esempio: il buon andamento in termini di vendite e prezzo del prodotto novello, la cui zone di produzione non si sono sovrapposte; la moderata presenza di patate del comparto veneto, che hanno quotazioni tra 0,20 e 0,22 euro/kg; la probabile diminuzione dell'offerta emiliano-romagnola, con prezzi del prodotto confezionato su livelli più alti della scorsa estate (0,70 euro/kg per il prodotto filiera, 0,85 per la Dop Bologna e 0,95 per Selenella)".

"Ci aspettiamo, quindi, in fase di scavatura una quotazione per le patate emiliano-romagnole più alta rispetto al prodotto veneto, che possa anche fare da traino per il conto deposito che verrà definito a settembre".

L’ottimismo è anche dovuto al costante aumento dei soci di Agripat, che punta a rappresentare e a garantire, attraverso il contratto quadro, l‘intera filiera produttiva emiliano-romagnola.

"L’impegno profuso in favore dei pataticoltori è stato premiato anche dalla Regione, che ha ammesso a finanziamento il piano di filiera da noi coordinato, permettendo così di attingere risorse dal Psr per il settore pataticolo", conclude Filippini.

Fonte: Ufficio stampa Agripat


Leggi altri articoli su:

Altri articoli che potrebbero interessarti: