eventi
MARCA 2018
Bologna
16-17 Gennaio 2018
FRUIT LOGISTICA
Berlino
6-8 Febbraio 2019
BIOFACH 2019
Norimberga
13-16 Febbraio 2019
CIBUS CONNECT
Parma
10-11 Aprile 2019
MACFRUT 2019
Rimini
8-10 Maggio 2019

leggi tutto

mercoledì 5 settembre 2018


Meloni e angurie, le nuove varietà Syngenta

Da molti anni la coltura di angurie e meloni rappresenta un punto di riferimento per l’attività di Ricerca & Sviluppo di Syngenta. Il programma di breeding, focalizzato sulle esigenze tecniche e merceologiche del mercato italiano, ha segnato il traguardo di un importante e meticoloso lavoro di miglioramento genetico e di sperimentazione che è stato presentato nel corso del road show "Orticoltura & Valore" di luglio 2018. 

Le nuove varietà ibride sono state proposte al mercato nell’ambito di tre tappe distinte nel Nord Italia che hanno avuto luogo il 17, 18 e 24 luglio a Mortizzuolo di Mirandola e a Sermide presso le importanti aziende Pradella, Nadalini e Talassi. 

I nuovi meloni 
Per quanto riguarda il melone retato, l'azienda ha presentato diverse innovazioni volte a rinnovare e ampliare la gamma. Al melone Eccelso, apprezzato per l’elevata qualità merceologica del frutto, si sono recentemente aggiunti in gamma: 
Massimo, dal frutto elegante, con ottima retatura e suture ben marcate, caratterizzato da una forma ovale e pezzatura regolare, gusto armonico e consistenza ottimale, pianta sana e maturazione tendenzialmente scalare;  
Meridio, dalla facile allegagione e produttività elevata. Il frutto dalla forma tonda-ovale e bel colore di polpa, ha qualità organolettiche ben bilanciate per gusto e contenuto zuccherino;  
Zen, caratterizzato da concentrazione di raccolta e frutti tondeggianti ed eleganti per uniformità, intensità di retatura e suture nitide, ha grandi prestazioni agronomiche in campo e ottima tenuta del frutto.

Inoltre, le tappe del road show Orticoltura & Valore sono state l’occasione per presentare in pre-lancio la varietà Settimio (MB11615), il melone da pieno campo che non diventa troppo grande nel periodo più caldo e che si distingue per la buona consistenza e conservabilità superiore alla media, pur mantenendo il tradizionale ottimo gusto dei meloni Syngenta.

 

Le nuove angurie 
Anche le nuove introduzioni commerciali dell’anguria, sia nei segmenti con seme che in quelli più recenti senza seme, di pezzatura mini e midi, testimoniano l’intenso programma di ricerca e sviluppo che Syngenta sta portando avanti per questo specifico mercato. 

Accanto alle varietà leader Topgun, Karistan e Baraka, sono state presentate le novità seedless:
Red Jasper, pezzatura 5-8 chili, dal frutto tondo-ovale, polpa zuccherina molto gradevole per tessitura e sapore, è riconoscibile per la buccia jubilee dalla colorazione tigrata verde brillante; • Sirius, mini-anguria dal gusto molto piacevole e zuccherino, contraddistinta da buccia Crimson; 
Morena, Sugar Baby dalla bella colorazione scura e forma sferica, con peso medio di 5-6 chili. 
 
Presentata anche l’innovativa Crisp Delight, la prima varietà commerciale della linea Crisp Fresh per freshcut con la tipica caratteristica dell’ultra compattezza della polpa, scarto ridotto, elevata long shelf-life e resa. L’innovazione consente di ridurre di circa il 50% la perdita di liquido post lavorazione, di rallentare notevolmente la deperibilità post taglio e di incrementare la conservabilità del prodotto tagliato fino a 10 giorni. 



“Syngenta da tempo rivolge particolare attenzione all’anguria e al melone, dedicando risorse mirate all’attività di Ricerca & Sviluppo per queste specie” ha dichiarato Andrea Launeck, commercial manager Vegetable Seeds Business Unit Syngenta Italia. “La gamma commerciale ampia, diversificata e innovativa segna il traguardo di un decennale lavoro di miglioramento genetico che ci ha permesso di selezionare le nuove varietà da proporre al mercato, italiano ed estero, a beneficio del produttore e di tutta la filiera”. 

Un vantaggio competitivo molto importante come testimonia Giuseppe Circella, product manager Cucurbitacee Syngenta Italia: "Nonostante la stagione 2018 per melone e anguria si sia presentata complessa per maltempo, ritardi di ciclo, sovrapposizione di maturazione delle raccolte e per l’anguria anche forte competizione con prodotto estero, con spietata applicazione della legge della domanda/offerta su un prodotto deperibile, il mercato ha premiato la differenziazione di prodotto in termini qualitativi. Fondamentali, oltre al gusto, anche l’aspetto e la tenuta dei frutti in post-raccolta. Per arrivare sul mercato nel migliore dei modi, quindi, è sempre più importante programmare e produrre bene su una superficie adeguata alla capacità organizzativa. La vasta gamma di prodotti Syngenta viene incontro a questa esigenza permettendo a tutti coloro che si affidano alla sua competenza nel settore di programmare al meglio la scelta varietale".
  
Per maggiori informazioni: www.syngenta.it/orticole 

Fonte: Ufficio stampa Syngenta 
 


Leggi altri articoli su:

Altri articoli che potrebbero interessarti: