eventi
EXPOSE 2018
Stoccarda (Germania)
21-22 novembre 2018
SPECIALE FRUTTA&VERDURA 2018
Milano
30 Novembre 2018
FRUIT LOGISTICA
Berlino
6-8 Febbraio 2019
BIOFACH 2019
Norimberga
13-16 Febbraio 2019
CIBUS CONNECT
Parma
10-11 Aprile 2019
MACFRUT 2019
Rimini
8-10 Maggio 2019

leggi tutto

venerdì 14 settembre 2018


«Pomodori, sì. Con il vero Camone»

Il gruppo siciliano Moncada continua a crescere e a investire. “Siamo in fase di ampliamento – conferma Salvo Moncada, general manager della Moncada Op - Abbiamo costruito nuove strutture serricole, stiamo per iniziare la conversione biologica di alcune parcelle e, in più, collaboriamo con istituti universitari e laboratori per trovare nuove soluzioni per la produzione sostenibile del pomodoro. La ricerca è in fase di sviluppo e già stiamo ottenendo i primi risultati”.

L’azienda - che si trova a Ispica (Ragusa), nel Sud-Est della Sicilia - è specializzata nella produzione di pomodoro, che coltiva in numerose tipologie, puntando in particolare su Camone, costoluto, miniplum, datterini e ciliegini anche colorati. E, in effetti, Moncada è uno dei pochi produttori autorizzati all’utilizzo del brand iLcamone, il progetto sviluppato da Syngenta per offrire al mercato un Camone di qualità premium nell’intero periodo di raccolta, oltreché uniforme a livello di packaging e di presentazione.



“Produciamo la varietà da tre anni – spiega l’imprenditore – Abbiamo iniziato con mille metri quadrati sottoserra e oggi siamo quasi a cinque ettari, grazie alle qualità intrinseche del prodotto e agli accordi commerciali con le principali insegne della Gdo. I trapianti si eseguono da settembre a gennaio, in modo da essere in piena produzione da novembre fino a maggio. Il pomodoro è venduto in confezioni di plastica o cartoncino, di grammatura variabile tra 300 e 500 grammi ed etichetta dedicata iLcamone”.

Novità riguardano anche Fruttoghiotto, la linea di pomodori premium di casa. “Il marchio sarà rivisitato in ottica ecosostenibile – aggiunge Moncada – Il vassoio sarà in cartone Nfc e la pellicola biodegradabile, ma anche la grafica sarà rinnovata per essere più comunicativa”.

Grazie alla collaudata partnership con il Gruppo Orsero, Moncada Frutta (una delle aziende del gruppo) sta rafforzando la presenza nel mercato siciliano. “Oltre all’ampliamento del magazzino esistente con nuove celle di conservazione e piattaforme di carico/scarico, quest’anno abbiamo completato il parco uffici e implementato i nuovi sistemi gestionali – continua il responsabile commerciale, Salvo Moncada – Migliorie che ci permetteranno di snellire i processi di gestione”.



Ma la campagna 2018/19 porterà altre importanti novità. “E’ in programma un’espansione capillare della frutta a brand Orsero, in primis le mele, grazie all’innalzamento degli standard qualitativi, nonché l’ampliamento della gamma. Il paniere della frutta esotica, che sta sempre più prendendo piede nel mercato siciliano, sarà implementato con nuovi articoli, i prodotti via aerea e i ready-to-eat. Anche la produzione siciliana di mango, avocado, lime e maracuja può favorire, in generale, lo sviluppo commerciale dei prodotti esotici. Le persone si abituano a questi nuovi sapori e, di conseguenza, la richiesta aumenta tutto l’anno”.

“Il nostro benefit aziendale - conclude Moncada - è rappresentato dall’abilità nel gestire qualsiasi tipologia di consegne, sia forniture di altissimo pregio, come le primizie o la frutta esotica, sia quelle a massificazione esponenziale. In ogni momento e in ogni parte della Sicilia”.

Copyright 2018 Italiafruit News


Leggi altri articoli di:

Altri articoli che potrebbero interessarti: