eventi
THINK FRESH
7 Settembre 2020
MACFRUT  DIGITAL
8-10 Settembre 2020
FRUIT ATTRACTION
Madrid
20-22 Ottobre 2020
SIAL
Parigi 
18-22 Ottobre 2020 
INTERPOMA
Bolzano 
19-21 Novembre 2020
INTERPOM  
Courtrai  (Belgio)
23-25 Novembre 2020

CIBUS
Parma 
4-7 Maggio 2021 

leggi tutto

lunedì 17 settembre 2018


Spagna, ancora grandine nella regione di Valencia

Non c'è pace per gli agricoltori della Comunità Valenciana. Dopo un'estate no, caratterizzata da diverse grandinate e condizioni meteorologiche avverse, la scorsa settimana la grandine è tornata a colpire duro la Regione da cui proviene oltre il 50% degli agrumi spagnoli. Questa volta sono state interessate le due comarche di La Ribera (comuni di Beneixida, Énova, Manuel, Alcántara del Xúquer e Rafelguaraf) e Hoya de Buñol (comuni di Chiva, Cheste e Godelleta), per un totale di duemila ettari.

La maggiore parte dei danni si registra nella zona di La Ribera, come ha spiegato l'organizzazione agricola Ava-Asaja a seguito di una prima stima di urgenza. 

"Nella comarca La Ribera - sottolinea Ava-Asaja - sono stati colpiti circa 1.800 ettari. Cachi e agrumi sono le colture che hanno subito le peggiori conseguenze. Nel caso del caco, l'impatto dei chicchi ha avuto effetti più dannosi e visibili poiché la sua buccia è più sensibile rispetto a quella dei prodotti agrumicoli, specie in questo periodo dell'anno".

Per quanto riguarda la zona di Hoya de Buñol, la grandinata è caduta su più di cento ettari, di cui circa il 70% riguarda coltivazioni di uva da vino, il 25% agrumeti e il 5% alberi di cachi. Ma non è tutto. “Anche a Llíria, comune della provincia di Camp de Turia, si segnalano danni da grandine, mentre a Xàtiva (Costa) il vento forte ha danneggiato la buccia degli agrumi e dei cachi, per effetto dei rami agitati dall'aria”, conclude Ava-Asaja.

Copyright 2018 Italiafruit News


Leggi altri articoli di:

Leggi altri articoli su:

Altri articoli che potrebbero interessarti: