eventi
CIBUS
Parma 
1-4 Settembre 2020  
MACFRUT 
Rimini
8-10 Settembre 2020
FRUIT ATTRACTION
Madrid
20-22 Ottobre 2020
SIAL
Parigi 
18-22 Ottobre 2020 
INTERPOMA
Bolzano 
19-21 Novembre 2020

leggi tutto

lunedì 17 settembre 2018


Partenza sprint per le susine Angeleno

In commercio da una decina di giorni, le susine Angeleno italiane stanno beneficiando di un mercato libero da varietà estive. Le vendite a oggi sono risultate fluide e i prezzi d'esordio sono soddisfacenti, sicuramente i più elevati delle ultime cinque annate. A influire sulla buona partenza di questa cultivar a lunga conservazione - esportata in tutto il mondo e distribuita fino a dicembre - anche la scarsa produzione della regione dell'Estremadura (Spagna).

"Da metà luglio in avanti, le susine hanno vissuto un buon andamento commerciale - sottolinea Cristian Moretti, direttore generale di Agrintesa - In questa fase, poi, il mercato internazionale è libero sia perché la campagna delle varietà estive si è già conclusa, sia perché la produzione europea è particolarmente scarsa".

Come spiega Ilenio Bastoni, direttore generale di Apofruit, "le aspettative per la stagione dell'Angeleno sono positive. Per tutte le varietà, l'annata scarica del susino ha portato a frutti qualitativamente migliori. E questo aspetto ha favorito i consumi durante l'estate".

Nel complesso, Apofruit prevede di gestire circa tremila tonnellate di Angeleno, registrando un calo produttivo - rispetto all'anno precedente - del 15% circa in Romagna e del 30% circa nell'areale di Aprilia (Latina), dove si concentra circa il 60% della produzione aziendale di questa susina. Agrintesa, da parte sua, stima invece di perdere il 15% dei volumi, arrivando a quota 11-12mila tonnellate.

Entrambe le cooperative, ormai da diversi anni, portano avanti progetti di miglioramento delle tecniche agronomiche del susino per garantire non solo una colorazione dei frutti maggiormente uniforme, ma anche calibri e gradi Brix più elevati.


Impianto di Angeleno di Agrintesa

"Attualmente - evidenzia Moretti - siamo nel pieno della raccolta di Angeleno: la pezzatura è buona e l'andamento climatico favorevole ci sta permettendo di immagazzinare bene la produzione. L'Angeleno è una susina apprezzata un po' in tutto il mondo, dall'Europa (Inghilterra, Germania, Scandinavia, Italia...) ai mercati d'Oltremare. La commercializzazione è partita bene, con quotazioni interessanti e superiori alle scorse annate. Ci aspettiamo quindi di fare una buona stagione, soprattutto da ottobre in avanti, quando il prodotto rimarrà in mano agli specialisti".

"Il mercato dell'Angeleno è ricettivo - puntualizza Mirco Zanelli, direttore commerciale di Apofruit - I prezzi sono discreti e allineati alle condizioni dell'annata. Il nostro prodotto sarà venduto fino a metà dicembre in Italia, Europa (soprattutto Inghilterra) e nei mercati dell'Oltremare".



Cestino di Angeleno Apofruit a marchio Solarelli 

Copyright 2018 Italiafruit News


Leggi altri articoli di:

Leggi altri articoli su:

Altri articoli che potrebbero interessarti: