eventi
FUTURPERA
Ferrara 
28-30 Novembre 2019
FRUIT LOGISTICA
Berlino
5-7 Febbraio 2020
MACFRUT 
Rimini
5-7 Maggio 2020
SIAL
Parigi 
18-22 Ottobre 2020 
INTERPOMA
Bolzano 
19-21 Novembre 2020

leggi tutto

martedì 25 settembre 2018


Melagrane, Masseria Fruttirossi cambia marcia

Da oggi le tecnologie innovative sono anche al servizio delle melagrane. “Abbiamo appena ultimato l’installazione di un modernissimo impianto di selezione e calibratura nello stabilimento di Masseria Fruttirossi, azienda pugliese di riferimento per la produzione di melagrane”, spiega a Italiafruit News Stefano Crociani, amministratore delegato di Ser.mac, specializzata nell’innovazione nel comparto ortofrutticolo con soluzioni dedicate a più di 30 tipologie di frutta e ortaggi.

L’inaugurazione del nuovo centro di trasformazione e confezionamento è prevista per il 2 ottobre a Castellaneta Marina (Taranto), territorio nel quale la famiglia De Lisi (il padre Michele, con i figli Dario e Davide) ha destinato circa 300 ettari alla coltivazione di questa specie.



“La tecnologia adottata è assolutamente all'avanguardia, in grado di effettuare tutte le operazioni legate alla lavorazione delle melagrane, dallo svuotamento dei bins alla calibratura, dalla selezione della qualità fino al confezionamento – continua Crociani - Si tratta di un impianto con una calibratrice ad alto livello di produttività, progettato e realizzato su misura per le specifiche esigenze dell'azienda pugliese, che si propone come fornitore affidabile, qualunque sia il mercato di destinazione dei suoi frutti. L’innovazione è imprescindibile, se si vuole competere in termini di freschezza e qualità, per questo motivo continuiamo a investire nei processi di selezione della qualità con tecnologie dedicate a ogni singolo frutto”.



Unico nel suo genere, l'impianto personalizzato per Masseria Fruttirossi è dotato dell’esclusiva tecnologia HDiA pomegranates, il sistema interamente sviluppato all'interno del reparto R&D di Ser.mac in grado di selezionare e classificare per calibro, colore e difetti. Il processo di selezione può essere eseguito sia con sistemi a peso, sia con sistemi ottici, assicurando la massima delicatezza.



“Si tratta di un grande passo avanti nell'analisi dei difetti di questi frutti, grazie al quale l’azienda diventa più efficiente nei processi di lavorazione e più affidabile nel garantire un prodotto qualitativamente superiore, grazie a una migliore selezione delle classi di qualità presenti in ogni partita di frutti - conclude l’imprenditore cesenate – Insomma, grazie ad HDiA pomegranates, è stato industrializzato l'intero processo di lavorazione e i produttori hanno la possibilità di raggiungere sia gli elevati volumi, sia la riduzione dei costi, migliorando anche la presentazione delle melagrane al consumatore”.

Copyright 2018 Italiafruit News


Leggi altri articoli di:

Altri articoli che potrebbero interessarti: