eventi
PMA FRESH SUMMIT
Orlando (Usa)
18-20 Ottobre 2018
INTERPOMA
Bolzano
15-17 Novembre 2018 
FRUIT ATTRACTION
Madrid (Spagna)
23-25 Ottobre 2018
EIMA INTERNATIONAL
Bologna
7-11 Novembre 2018
SPECIALE FRUTTA&VERDURA 2018
Milano
30 Novembre 2018

leggi tutto

venerdì 12 ottobre 2018


Unicoop Tirreno, attesa per l'incontro al Mise

Unicoop Tirreno “non ha intenzione di procedere unilateralmente alla cessione dei punti vendita del Sud Lazio” e “ha pieno rispetto dei tavoli aperti in Regione e al ministero dello Sviluppo economico”: lo sottolinea la cooperativa in una nota in cui puntualizza la propria posizione dopo l’intervento di lunedì in Regione Lazio del direttore generale Piero Canova che ha illustrato gli obiettivi del piano industriale elaborato “per tornare a fare utili entro il 2020”. Nell'incontro di Roma, Unicoop Tirreno ha ribadito le motivazioni alla base dell'intenzione di "cedere a un operatore primario della grande distribuzione gli otto punti vendita del basso Lazio che da tempo presentano perdite divenuti insostenibili, ricercando la massima tutela dei livelli occupazionali dei dipendenti”. Una soluzione, questa, contestata da tempo dei sindacati.

Se ne parlerà al Mise, dove Unicoop Tirreno parteciperà all'incontro convocato per giovedì prossimo, 18 ottobre, “presentandosi con le sue posizioni, nel dovuto rispetto istituzionale e alla ricerca di possibili soluzioni condivise”. Nel precedente incontro ministeriale, a fine settembre, era arrivato l’invito a riaprire il confronto e rimettere in discussione il piano di rilancio. Mentre la scorsa settimana il vicepremier Luigi Di Maio, in un question time al Senato, ha affermato di aver chiesto ai rappresentanti dell’azienda di "bloccare il percorso di cessione”.

Canova nei giorni scorsi ha intanto sottolineato che "l'operatività nei primi otto mesi del 2018 conferma quanto pianificato, con un netto miglioramento rispetto al 2017. Risultati tangibili che ci danno credibilità. Come tutte le aziende alle prese con una situazione di mercato complessa, abbiamo ritenuto necessaria un’operazione di dismissione. Ottimizzare è indispensabile".

Copyright 2018 Italiafruit News


Leggi altri articoli di:

Leggi altri articoli su:

Altri articoli che potrebbero interessarti: