eventi
FUTURPERA
Ferrara 
28-30 Novembre 2019
FRUIT LOGISTICA
Berlino
5-7 Febbraio 2020
MACFRUT 
Rimini
5-7 Maggio 2020
SIAL
Parigi 
18-22 Ottobre 2020 
INTERPOMA
Bolzano 
19-21 Novembre 2020

leggi tutto

martedì 16 ottobre 2018


Ortaggi giganti, a Rimini «Wacky grower» fa proseliti

Gli ortaggi giganti con forme e colori strani e improbabili possono senz'altro costituire una novità per il reparto ortofrutta dei supermercati, oltreché per gli operatori della ristorazione che ricercano il colpo d'occhio nei piatti. A questa considerazione crede - con tutta la sua passione - Davide Chiti, 33enne di Rimini che da quattro anni produce verdure "bizzarre" e zucche giganti a livello hobbistico. La sua community Facebook "Wacky grower" (letteralmente "Coltivatore matto") conta più di 1.500 seguaci, in larga parte interessati alla vasta biodiversità genetica dell'orticoltura, ma non solo. 

"La mia passione per l'agricoltura - racconta a Italiafruit News - è nata vedendo mia mamma che coltivava peperoncini. Ci ho provato anche io e, grazie a internet, ho scoperto un mondo bellissimo, stracolmo di biodiversità".

"Oggi posso reputarmi un semi-professionista: dedico tutto l'anno al mio orto e alle mie produzioni, che poi mi piace cucinare. Partecipo alle gare di ortaggi giganti organizzate dal club Lo Zuccone di Pontedèra (Pisa), affiliato alla Great Pumpkin Commonwealth", ente che stila la classifica mondiale delle zucche giganti. "All'edizione 2018 la mia zucca, da 538 chili, è arrivata seconda, dietro a quella di 982,5 chili portata da Stefano Cutrupi: la sesta più grande al mondo".



Davide Chiti con alcune delle sue produzioni giganti. Detiene il record nazionale per il girasole

Alcuni prodotti "accattivanti" che la Gdo dovrebbe valorizzare fin da subito? "Le possibilità sono infinite - risponde Chiti - Peperoncini di ogni forma e gusto. La stessa cosa vale per i pomodori, poi ci sono le melanzane e in generale tutte le verdure multicolore".

Ma Davide pensa in grande e non vuole smettere di imparare e di specializzarsi. "Mi diverto tantissimo. L'idea è quella di diventare, un giorno, un vero e proprio produttore e commerciante di varietà stravaganti e inusuali per il mercato moderno, varietà con le quali i consumatori possano riscoprire sapori dimenticati e completamente differenti rispetto alla massa".

Di seguito proponiamo una carrellata di fotografie su alcuni dei prodotti coltivati dal giovane riminese.


Japaleno giganti con peperone "Thunder muntain long horn", a forma di serpente 



Fagioli "Scarlet runner bean"

Pomodori "Brain Tomato" 



Pereroncino "Purple Delight Ghepard"

Nella foto di apertura: pomodori Dark Galaxy.

Copyright 2018 Italiafruit News


Leggi altri articoli di:

Altri articoli che potrebbero interessarti: