eventi
INTERPOM  
Courtrai  (Belgio)
23-25 Novembre 2020

CIBUS
Parma 
4-7 Maggio 2021 

leggi tutto

lunedì 22 ottobre 2018


Kiwi, Exportadora Frugal si affida alla tecnologia Ser.mac

Il Cile è un paese produttore ed esportatore di kiwi. Quest’anno ne ha spedito all’estero più di 180mila tonnellate, soprattutto in America Latina, Europa, Estremo Oriente e Nord America. Per assicurare la migliore conservazione e distribuzione nei mercati internazionali, il Comitato Kiwi ha anche stabilito nuovi parametri qualitativi dei frutti.
A Curicó, nella settima regione di Maule, è operativa l’azienda Exportadora Frugal, specializzata nella produzione, confezionamento ed esportazione di frutta fresca come ciliegie, susine, pere, uva, mele e kiwi: mille ettari, nei quali è coltivato il 90% dei volumi esportati, e quattro centri di lavorazione di ultima generazione che permettono di ottenere il miglior prodotto finale.



Da oggi l’azienda cilena si affida alla tecnologia italiana, in particolare al sistema di visione HDiA – kiwi di Ser.mac. “Dopo gli eccellenti risultati ottenuti nel nostro Paese, HDiA si dimostra ancora una volta un sistema innovativo ed efficace nella selezione qualitativa dei kiwi a polpa gialla e verde. Ovviamente in Cile l'abbiamo adattato alle specifiche esigenze di Frugal – commenta l’Ad, Stefano Crociani - Una tecnologia intelligente, sviluppata e brevettata da noi, che consente la selezione automatica e promuove una nuova concezione degli impianti di confezionamento dedicati ai kiwi. Primo obiettivo: migliori risultati possibili, in minor tempo, con particolare attenzione ai parametri qualitativi richiesti dal mercato  ”.

Con HDiA, il reparto Ricerca e sviluppo di Ser.mac ha dato una risposta alla necessità di ridurre i costi nella lavorazione dei kiwi. “HDiA è un sistema di visione ad altissima risoluzione, che scansiona tutta la superficie dei kiwi per classificare difetti esterni, grado di morbidezza, oltre alle dimensioni - aggiunge Crociani - Ciò lo rende un sistema molto affidabile e consente di rispondere in modo coerente ai parametri richiesti dalla grande distribuzione. La tecnologia a marchio Ser.mac può essere applicata a molti tipi di frutta e garantisce affidabilità, riduzione dei costi e il consolidamento della fiducia dei consumatori”.



Ser.mac fornisce tecnologie specifiche per una lavorazione dei kiwi completa, precisa e delicata. Grazie alle calibratrici, i produttori dispongono degli strumenti più idonei per la selezione e il confezionamento di tutti i tipi di kiwi: soluzioni di svuotamento per una transizione delicata dei prodotti; aspirazione della peluria; spazzolatura; versatilità; selezione qualità interna ed esterna; semplicità di utilizzo; molteplici soluzioni di confezionamento; elevata produttività.

Copyright 2018 Italiafruit News


Leggi altri articoli di:

Altri articoli che potrebbero interessarti: