eventi
TSW 2020
Varsavia (Polonia)
15-16 Gennaio 2020

FRUIT LOGISTICA
Berlino
5-7 Febbraio 2020
MACFRUT 
Rimini
5-7 Maggio 2020
SIAL
Parigi 
18-22 Ottobre 2020 
INTERPOMA
Bolzano 
19-21 Novembre 2020

leggi tutto

venerdì 19 ottobre 2018


Dole conferma la presenza a Fruit Attraction

Dole conferma per il secondo anno consecutivo la sua presenza a Fruit Attraction, la fiera dell’ortofrutta spagnola che aprirà il sipario a Madrid il prossimo 23 ottobre.

Giunta quest’anno al suo decimo anniversario, la kermesse dal respiro internazionale (più di 1.600 le aziende espositrici, 70mila i professionisti, 120 i paesi partecipanti) si attesta tra gli appuntamenti più importanti per il comparto e a cui non si può mancare.

Dole presenzierà con uno stand più grande rispetto allo scorso anno e interamente rinnovato: una occasione in più per consolidare il proprio business e comunicare la qualità premium e certificata della sua ampia gamma di frutta fresca, spuntino ideale tra i pasti centrali, così come evidenziato dal concept della campagna My Energy - 100% Natural Snacking.

Una qualità garantita lungo tutta la filiera: dalla produzione, nelle cultivar più vocate, al trasporto e fino allo scaffale, rispondendo ai più rigidi standard internazionali e assicurando per tutto il processo trasparenza e tracciabilità.

“Fruit Attraction è un’opportunità di incontro con i buyer e un’occasione di confronto tra operatori del settore provenienti da tutto il mondo. E del resto, citando lo slogan della fiera Where Fresh Produce & Innovation Meet, i due punti chiave portati in evidenza in questa edizione, innovazione e freschezza, rappresentano da sempre i capisaldi di Dole", afferma Cristina Bambini, responsabile marketing Dole Italia. Che poi aggiunge: “Interessante sarà anche sperimentare lo svolgimento per la prima volta della manifestazione dal martedi al giovedi e con orario di chiusura su tutti e tre i giorni fino alle 19.00, che stando alle previsioni dovrebbe ampliare e facilitare le visite”.  

Fonte: Ufficio stampa Dole
 


Leggi altri articoli su:

Altri articoli che potrebbero interessarti: