eventi
ASIA FRUIT LOGISTICA
Hong Kong
4-6 Settembre 2019
SANA 
Bologna
6-9 Settembre 2019 
HORTI CHINA
Quingdao
19-21 Settembre 2019
FRUIT ATTRACTION
Madrid
22-24 Ottobre 2019
FUTURPERA
Ferrara 
28-30 Novembre 2019
FRUIT LOGISTICA
Berlino
5-7 Febbraio 2020
MACFRUT 
Rimini
5-7 Maggio 2020
SIAL
Parigi 
18-22 Ottobre 2020 
INTERPOMA
Bolzano 
19-21 Novembre 2020

leggi tutto

giovedì 29 novembre 2018


Prodotti sostenibili, gli italiani dicono sì

Quasi sette italiani su dieci sono disposti a pagare il 10% in più per mettere nel carrello della spesa un prodotto sostenibile, ma solo l'1% dei consumatori è favorevole a spendere oltre il 20% in più. Un cittadino su quattro, inoltre, dichiara di non potersi permettere spese aggiuntive per articoli green. Queste le risultanze principali dell'Osservatorio Findomestic, realizzato in collaborazione con Doxa, che ha analizzato le risposte di 751 persone di età compresa tra 18 e 64 anni, di cui il 58% uomini e il 79% non laureati. 

“Sebbene il tema della sostenibilità sia sempre più al centro dell’attenzione dei consumatori, il prezzo rimane il principale driver di spesa per il 64% degli intervistati", spiega il responsabile dell'Osservatorio Claudio Bardazzi.



L'alimentare in cima alle preferenze
Chi si dichiara interessato ai prodotti green (97% del campione) è disposto a pagare di più soprattutto per beni alimentari (29%), interventi di riqualificazione dell’abitazione (13%), elettrodomestici e automobili (9%). E' giudicato "sostenibile", in particolare, un prodotto "riciclabile ed eco-compatibile in tutte le sue parti" dal 42% degli italiani, realizzato "secondo i più alti standard ambientali" dal 29% e realizzato "con energia pulita" dal 25%.  






Cosa significa il termine sostenibilità? 
Il 51% degli intervistati da Findomestic associa questa parola a un "impegno concreto delle aziende per ridurre l'impatto sull'ambiente"; il 25% pensa che sia uno "stile di vita sempre più diffuso", mentre un altro quarto degli intervistati si dichiara scettico. In particolare, il 9% ritiene che la sostenibilità sia un "ideale portato avanti dagli ambientalisti", un altro 9% che sia uno "slogan utilizzato dalle aziende per vendere di più", il 4% che sia un "costo per le imprese" e il 3% una "moda passeggera".

 




I motivi dell'attenzione alla sostenibilità
Secondo l’Osservatorio Findomestic, infine, il 43% degli italiani adotta comportamenti sostenibili per "contribuire alla tutela dell’ambiente", mentre il 37% lo fa perché "ha a cuore il benessere delle generazioni future". La sostenibilità è fatta anche di piccoli gesti alla portata di tutti: il 58% degli intervistati dichiara di prestare attenzione alla raccolta differenziata, il 42% di ridurre al minimo i consumi, il 23% di limitare riscaldamento e condizionamento ove possibile e un altro 22% cerca di ricorrere alla riparazione degli oggetti piuttosto che alla loro sostituzione.





Copyright 2018 Italiafruit News


Leggi altri articoli di:

Altri articoli che potrebbero interessarti: