eventi
ASIA FRUIT LOGISTICA
Hong Kong
4-6 Settembre 2019
HORTI CHINA
Quingdao
19-21 Settembre 2019
FRUIT ATTRACTION
Madrid
22-24 Ottobre 2019
FUTURPERA
Ferrara 
28-30 Novembre 2019

leggi tutto

venerdì 14 dicembre 2018


Angurie, meloni e peperoni: focus Basf a Lecce

Il Salento è una delle zone più vocate alla coltivazione di ortaggi da Serra e a pieno campo e, proprio in quest’area della Puglia, ormai da quattro anni si svolge un Meeting multicrop organizzato da Basf Vegetable Seeds. L’incontro, che ha avuto luogo lo scorso martedì 11 dicembre a Leverano, in provincia di Lecce, ha visto il coinvolgimento di circa un centinaio di addetti ai lavori della zona, tra agricoltori e coltivatori, vivaisti e commercianti, che hanno assistito alla presentazione di alcune crop Nunhems particolarmente vocate alla coltivazione in zona. 

Peperone, melone e anguria hanno costituito l’assortimento varietale protagonista della serata, nel corso della quale i crop specialist delle varie colture hanno spiegato ai numerosi presenti le innovazioni di catalogo. Caratteristiche tecniche, modalità di coltivazione, qualità dei frutti, oltre a necessità di impianto ed esigenze delle piante, ma anche resistenze, tolleranze e aspettative sono state alcune delle tematiche trattate nelle varie presentazioni. 

Un focus particolare è stato dedicato al peperone, sia da serra per il mercato fresco, che da pieno campo, anche con l’intento di promuovere la ripresa della coltivazione in Salento delle varietà da industria. Presentata poi un’importante innovazione, ovvero la raccolta meccanizzata del peperone in pieno campo: come già frequente in Spagna e Portogallo si prevede infatti che a breve anche in Italia saranno sempre più diffusi macchinari che, con l’aiuto di personale specializzato, potranno consentire un importante abbattimento dei costi di produzione, rendendo più competitivi sul mercato i produttori. Di conseguenza questo comporterà anche l’affermarsi sul mercato di nuove varietà che dovranno maturare più uniformemente per l’esigenza di questo tipo di raccolta meccanica.

Per quanto riguarda le angurie grande attenzione è stata posta sulle varietà senza semi, di pezzature medio-piccola (dai 2 ai 5 kg circa) e dalla polpa interna molto dolce, il cui trend di consumo è stato evidenziato come sia in costante crescita.

Infine il Salento è un’area di coltivazione tipica del melone, Galia in particolare, di cui sono state presentate le ultime varietà, più conservabili e dalla dolcezza ancor maggiore.
La scaletta della serata ha poi previsto l’introduzione di varie soluzioni di difesa degli ortaggi e delle ultime molecole innovative e prodotti commerciali che si possono utilizzare a tutela delle stesse varietà. 

Nel corso del Meeting multicrop Basf ha confermato il suo intento di proporsi a produttori e i distributori come facilitatrice di progetti che coinvolgono gli attori di tutta la filiera, favorendo lo scambio di esperienze, oltre ad affiancare i propri clienti con team specializzati, dallo sviluppo del prodotto in campo fino alla vendita retail.

Fonte: Ufficio stampa Basf


Leggi altri articoli su:

Altri articoli che potrebbero interessarti: