eventi
THINK FRESH
7 Settembre 2020
MACFRUT  DIGITAL
8-10 Settembre 2020
FRUIT ATTRACTION
Madrid
20-22 Ottobre 2020
SIAL
Parigi 
18-22 Ottobre 2020 
INTERPOMA
Bolzano 
19-21 Novembre 2020
INTERPOM  
Courtrai  (Belgio)
23-25 Novembre 2020

CIBUS
Parma 
4-7 Maggio 2021 

leggi tutto

lunedì 17 dicembre 2018


«No alle etichette a semaforo, un successo per l'Italia»

Grande successo del Made in Italy. La tanto temuta risoluzione per l’introduzione di bollini allarmistici, tasse discriminatorie, etichette a semaforo e via dicendo, proposta come soluzione al problema dell’obesità, che non avrebbe tutelato le eccellenze del Made in Italy, è stata respinta dalla II Commissione dell’Assemblea Generale delle Nazioni Unite (Onu).

La notizia non poteva arrivare in un giorno migliore: venerdì, 14 dicembre, si è celebrato, infatti, il “Made in Italy Day”, indetto dai produttori italiani, alla cui Petizione, lanciata proprio in occasione  della giornata, Adiconsum ha aderito.

"Siamo soddisfatti della vittoria ottenuta in sede Onu - dichiara Danilo Galvagni, vicepresidente di Adiconsum nazionale - Siamo, infatti, convinti che per combattere obesità e malattie la strada giusta non sia l’apposizione di etichette folkloristiche, ma campagne informative e formative sulla corretta alimentazione con il contributo delle Associazioni Consumatori per mettere in grado il consumatore di scegliere l’alimento meno nocivo alla propria salute con etichette più trasparenti e complete, privilegiando i prodotti del Made in Italy, a filiera corta e tracciabile. Il problema è il rapporto tra qualità e giuste quantità dei prodotti. La risposta è nella dieta mediterranea, dichiarata dall’Unesco, patrimonio immateriale dell'Umanità".

Fonte: Uffiico stampa Adiconsum
 


Leggi altri articoli su:

Altri articoli che potrebbero interessarti: